Connect with us

News

I precedenti con la Spal: solo un hurrà ospite (nell’ultimo confronto) con contestazione ultras

Sono sei i precedenti tra Salernitana e SPAL disputati in Campania: il bilancio è favorevole ai granata, sconfitti solo una volta (l’ultima, il 28 febbraio 2017) e vincitori in quattro circostanze; un solo pareggio.

La prima sfida è datata 7 maggio 1939, alla quint’ultima giornata di un campionato già compromesso per la formazione campana, al suo esordio nella Serie B a girone unico. La Salernitana riuscì a battere i ferraresi con un gol di Antonio Valese (1-0) allo stadio del Littorio – che sarebbe poi stato ribattezzato Donato Vestuti – ma non evitarono la retrocessione, peraltro a braccetto proprio con la SPAL. Esattamente dieci stagioni più tardi, all’Epifania del 1949, i biancazzurri si ripresentarono a Salerno in B. Il cavalluccio vinse con proporzioni più rotonde: finì 3-0 grazie ai gol di Ercole Castaldo, Vittorio Dagianti e Michele Catalano. Nel campionato successivo, l’unico pareggio in Campania fra le due formazioni, datato 27 novembre 1949 (1-1, marcatori Anselmo Bislenghi per la Salernitana e Ciccarelli per gli ospiti). Nella stagione 1950/51 i padroni di casa tornarono al successo alla terzultima giornata, grazie alla rete di Costantino De Andreis: nono c’erano ancora le sostituzioni all’epoca e l’autore del gol giocò gran parte del match da mezzala, lui che era attaccante, dopo la rivoluzione dell’assetto tattico dovuto all’infortunio del difensore Pangaro, che fu spostato nel ruolo – simbolico – di esterno alto con l’arretramento di Taccola in difesa, come si legge nel libro “Salernitana, la storia” a cura di Francesco Pio e Giuseppe Fasano. Alla fine del torneo, gli estensi approdarono in massima serie. Da allora, un digiuno di ben sessant’anni. La SPAL tornò infatti a Salerno nel nuovo Arechi il 27 febbraio 2011 in terza serie. Anche in quel caso, i granata s’imposero con un ricco 3-0 (doppietta nella ripresa di Fabinho – foto in alto a cura di TanoPress – dopo il rigore vincente di Davide Carrus alla mezzora). Quella partita fu la prima dopo la fine della sceneggiata di Joseph Cala: con la società appena rientrata nelle mani della Energy Sport riconducibile ad Antonio Lombardi. Infine, il match della stagione 2016/17 perso dalla Salernitana 1-2: la SPAL era ormai lanciata verso la promozione in Serie A e riuscì a espugnare via Allende col punteggio di 1-2. Segnarono Zigoni e Floccari, poi Massimo Coda a tempo scaduto. A fine partita, gli ultras granata contestarono duramente squadra, proprietà e dirigenza all’esterno dello stadio. Di seguito il tabellino di quell’incontro:

TABELLINO   –   SALERNITANA-SPAL 1-2 (2016/17)

SALERNITANA (3-5-2): Gomis; Perico, Schiavi, Mantovani (32′ st Donnarumma); Bittante, Minala, Ronaldo (18′ st Sprocati), Zito, Vitale (27′ st Odjer); Rosina, Coda. A disp: Terracciano, João Silva, Grillo, Tuia, Luiz Felipe, Improta. All: Bollini.

SPAL (3-5-2): Meret; Gasparetto, Giani, Bonifazi; Ghiglione (36′ st Lazzari), Pontisso (24′ st Schiattarella), Mora, Schiavon, Del Grosso; Zigoni, Finotto (32′ st Floccari). A disp: Poluzzi, Silvestri, Arini, Antenucci, Vicari, Costa. All: Semplici.

Arbitro: Pasqua di Tivoli (Bresmes/Lanotte. IV uomo: Pezzuto)

NOTE. Marcatori: 31′ pt rig. Zigoni e 44′ st Floccari (SP), 49′ st Coda (SA). Ammoniti: Vitale e Zito (SA), Pontisso, Mora e Bonifazi (SP). Angoli: 6-1. Recuperi: 1′ pt e 5′ st. Spettatori: 8195.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News