Connect with us

News

Castori-Marino, precedenti ok per il mister granata (che non ha mai battuto la Spal)

Pasquale Marino è l’allenatore che più volte è stato avversario di Fabrizio Castori a livello professionistico, ben 16 in totale. La metà da padrone di casa per il mister di San Severino Marche, che ha ottenuto 5 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta. La prima visita di Marino a Castori è datata 5 ottobre 2005 in un Cesena-Catania terminato 1-0 per i romagnoli con il decisivo gol di Manolo Pestrin, attuale collaboratore tecnico proprio nello staff granata. Nel 2013/14, sempre in B, l’unico exploit di Marino, all’epoca allenatore del Pescara che espugnò il Granillo 2-3 contro la Reggina di Castori. L’attuale mister dell’ippocampo si rifece sulla panchina del Carpi nel 2014/15, sconfiggendo 1-0 il Vicenza. Stessa sfida – ma in Coppa Italia – l’anno successivo: finì 2-1 per i carpigiani. Nel 2015/16, ancora alla guida degli emiliani frattanto retrocessi nuovamente in cadetteria, Castori impattò 0-0 contro il Frosinone di Marino alla quarta di campionato; stesso risultato – poi rivelatosi più pesante – all’andata della semifinale playoff (al ritorno Carpi corsaro in Ciociaria). Il tecnico marchigiano sorrise contro il collega siciliano anche nel 2017/18 in Cesena-Brescia 1-0 e nel 2018/19 in Carpi-Spezia 3-2. In quest’ultima occasione, tra i biancorossi ci fu gloria anche per l’attuale mediano della Salernitana, Coulibaly, che finì nel tabellino dei marcatori.

CASTORI E LA SPAL. Il team biancazzurro non porta particolare fortuna all’allenatore granata, che complessivamente ha collezionato solo 2 punti in 6 gare nei confronti. Da padrone di casa pareggiò 1-1 alla guida del Tolentino nel campionato di Serie C2 1997/98. Stesso risultato sulla panchina del Cesena in C1 nel torneo 2003/04. Perse invece 1-4 nel 2016/17 da trainer del Carpi in B.

MARINO A SALERNO. Equilibrio nei precedenti dell’allenatore nato a Marsala da avversario nello stadio della Salernitana. Due le vittorie ottenute (con l’Empoli l’anno scorso 2-4 e con il Frosinone 1-3 nel 2016/17), altrettante le sconfitte (2-0 da mister dell’Arezzo nel 2004/05 e 1-0 con lo Spezia nel 2018/19). Da calciatore, Marino ha giocato diverse volte a Salerno. La prima nel vecchio Vestuti il 20 gennaio 1985 con la casacca dell’Akragas allenato dall’ex granata Mujesan, che perse 3-0 in C1. Sempre nell’impianto di piazza Casalbore, vi tornò due anni dopo con la maglia del Siracusa in Coppa Italia di Serie C: gli aretusei (allenati da un altro ex granata, Carlo Facchin) vinsero 0-1 con il futuro granata Nieri in porta e Marino subentrò nella ripresa. Il 20 agosto dell’89 si ripresentò al Vestuti sempre in coppa da numero 10 della Battipagliese che uscì sconfitta con un sonante 5-2. Sempre con i colori delle Zebrette, ancora in coppa, giocò all’Arechi nel dicembre del 1991: 1-0 sul campo per i granata, eliminati però ai rigori. Nel ’93 tornò in via Allende con la… tuta del Potenza: era in panchina nel campionato di terza serie (2-1 per l’ippocampo) 1992/93.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News