Connect with us

News

Heurtaux scrive a Macron: “Almeno 10 giorni persi, bisogna proteggere la Francia”

La Francia inizia (finalmente) a prendere le giuste precauzioni contro il Coronavirus. Nonostante il numero dei contagiati e dei morti sia comunque significativo (sebbene di gran lunga inferiore all’Italia), i cittadini transalpini ancora non hanno avuto indicazioni e misure dal Governo nonostante la situazione stia peggiorando giorno dopo giorno.

Questa sera il Presidente della Repubblica Emmanuelle Macron parlerà stasera alla nazione, voci di corridoio parlano della volontà del Presidente di istituire quantomeno una sorta di coprifuoco. Prima misura comunque in ritardo rispetto alla tabella di marcia seguita dall’Italia. E proprio dallo Stivale arriva il messaggio di Thomas Heurtax che segue a distanza le vicende che accadono nel suo paese d’origine. Tramite il suo account Twitter, il difensore della Salernitana ha chiesto a Macron di accelerare i tempi e non perdere altro tempo, per salvaguardare la salute pubblica dei cittadini francesi: “Signor Presidente – cinguetta Heurtax taggando poi l’account ufficiale di Macron – è ancora deplorevole non aver approfittato (purtroppo) del dramma che sta accadendo in Italia per anticipare e proteggere la Francia. Almeno 10 giorni persi! Stasera prendi le misure giuste”. Quindi l’hashtag #confinementtotal traducibile con il nostro #stiamoacasa, anche in Francia c’è bisogno della quarantena totale.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News