Connect with us

News

Grosso da X nell’unico precedente all’Arechi e a casa Colantuono. Verona osso duro per trainer granata

Sono solo due precedenti tra Colantuono e Grosso, di cui uno solo con l’attuale trainer granata padrone di casa che risale all’1-1 ottenuto quando guidava l’Atalanta contro l’Inter di un Fabio Grosso ancora calciatore. Era il campionato 2006/07 di Serie A. Poi, nello scorso torneo, la visita della Salernitana di Colantuono a Bari, dove finì col medesimo punteggio: Tuia pareggiò il gol pugliese firmato Henderson. Che Grosso s’è portato a Verona, sarà titolare all’Arechi.

 

COLANTUONO E IL VERONA. Sette precedenti casalinghi per il mister di Anzio contro gli scaligeri. Il bilancio non è dei più positivi: ben tre sconfitte per lui, due pareggi e altrettante vittorie. L’ultima il 28 febbraio 2016 in Serie A quand’era allenatore dell’Udinese, la prima nel 2005/06 da mister dell’Atalanta (3-2) nel campionato di Serie B. I gialloblu gli tirarono sgambetti nel 2004/04 a Perugia (0-2), nel 2013/14 a Bergamo in Serie A (1-2) e due anni fa quando sedeva sulla panchina del Bari (0-2, ko che diede il là al ritiro anticipato dei galletti verso… Salerno). Pareggi nel 2003/04 (1-1) col Catania e a reti bianche nel 2014/15 in A con l’Atalanta.

Non certo migliore la sua sorte da calciatore, quando ha ricevuto il Verona. Nell’85/86 i veneti – Campioni d’Italia in carica – espugnarono in massima serie il campo del Pisa di un Colantuono sostituito al 58′ (0-1). Pareggiò 1-1 vestendo i colori dell’Avellino nel campionato di Serie A seguente, vinse 1-0 sempre in maglia irpina nell’87/88, mentre nell’88/89 impattò 1-1 con la casacca del Como (da subentrato nella ripresa). Ottenne lo stesso risultato da difensore dell’Ascoli nell’89/90.

 

GROSSO E LA SALERNITANA. Un anno fa l’unico precedente del trainer al cospetto dei granata all’Arechi: guidava il Bari e riuscì a rimediare un 2-2: vantaggio Bari con Galano, poi gli uomini all’epoca allenati da Bollini ribaltarono tutto con una doppietta di Alessandro Rossi e infine ancora Galano rimise il punteggio in parità).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News