Connect with us

News

Gondo finalmente protagonista: “Questa è la Salernitana, ora andiamo a vincere ad Ascoli”

Al 5′ minuto Aya viene espulso e Ventura è costretto a una decisione. Un attaccante va tolto, il tecnico ligure sceglie di sostituire Jallow e lasciare in campo Gondo. La mossa si rivelerà decisiva. L’attaccante ivoriano si carica la squadra sulle spalle, prende punizioni e fa incetta di cartellini. Ma un attaccante deve segnare per essere decisivo, un attaccante deve segnare per essere protagonista. Ma questa era la serata magica di Gondo: assist di Akpa, mancino preciso e 2-1 Salernitana. Finalmente Cedric: “Abbiamo dimostrato di essere forti anche se siamo stati in 10 – ha detto la punta granata ai microfoni di Dazn – Ci siamo, ora continuiamo così fino alla fine del campionato”.

Una partita ricca di emozioni, tanta sofferenza ma anche gioia immensa: “In dieci ci siamo caricati, ci siamo detti di andare a prendere il risultato ed è quello che abbiamo fatto. C’è stato tanto sacrificio da parte di tutti, siamo stati tutti bravi a essere sempre sul pezzo. Questa è la Salernitana”.

Gondo non segnava dalla doppietta con il Crotone. Era il 15 dicembre: “Però ho avuto continuità. Quando c’è l’occasione cerco di dare il 100% per la squadra. Se il gol viene è sempre bello, ma la cosa più importante è aiutare la squadra. Il lavoro paga sempre, a quello dobbiamo pensare: ora andiamo ad Ascoli sapendo che possiamo fare bene e vincere”. Si chiude la partita con il gol di Gondo, il primo era stato di Akpa: “Ma non so se sarei capace di segnare un gol così”. Finalmente Cedric può sorridere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News