Connect with us

News

Gioia Italiano: “Bravi e concreti contro una Salernitana che si giocava tantissimo”

Vola la Fiorentina e si consolida alle porte delle zone nobilissime della classifica. La squadra viola liquida con un perentorio 4-0 la pratica Salernitana e fa il più bel regalo di compleanno al proprio allenatore Vincenzo Italiano che ieri aveva spento 44 candeline: “Non siamo partiti come al solito, ma in campo c’era anche un avversario che si giocava tantissimo. Nella prima mezz’ora la Salernitana ha chiuso tutti i varchi ed è ripartita qualche volta. Poi abbiamo subito fatto gol con Bonaventura da fuori area, da quel momento la partita è stata più tranquilla per noi. I ragazzi sono stati bravi, siamo contenti e dobbiamo proseguire su questa strada. In questa fase abbiamo quella concretezza che all’inizio del campionato ci mancava, alla prima occasione vera siamo riusciti a sbloccare risultato ed a chiudere una partita come questa che spesso può complicarsi. Sono contento, siamo riusciti a trovare gol da fuori area ed in una situazione sul primo palo con gli attaccanti, cosa che ricercavamo. In questo momento siamo alla terza vittoria consecutiva e dobbiamo concludere bene l’anno. Sono contento, non possiamo però staccare la spina. Igor mi ha fatto un po’ arrabbiare, non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Abbiamo concesso situazioni pericolose e i ragazzi sanno che dobbiamo arrivare fino alla fine senza rischiare nulla. Ad Empoli la partita sembrava finita e invece l’abbiamo persa”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News