Connect with us

News

Gemmi (DS Pisa) non cerca alibi: “Una batosta, nulla da salvare”

Due punti in tre partite, una difesa in evidente affanno e 4 reti sul groppone nella trasferta di Salerno. Il Direttore Sportivo del Pisa, Roberto Gemmi, è deluso per questo avvio di campionato che non rispecchia le aspettative del club toscano: “Tutti quanti, me compreso speravamo di partire in maniera diversa –  ha spiegato Gemmi alle emittenti toscane, ripreso da SestaPortaNews.it – quando si perde 4-1, quando si subiscono queste sconfitte, la cosa migliore è abbassare le orecchie e lavorare. Fortunatamente abbiamo una gara importante davanti e dobbiamo rifarci, sapendo che abbiamo commesso degli errori, dobbiamo lavorare e cambiare l’inerzia del momento”.

Ma il prossimo avversario si chiama Monza, squadra favorita al salto di categoria ancora a caccia del primo successo: “Giocare col Monza subito un vantaggio? Può essere negativo o positivo, dipende dalle circostanze. Occorre superare questa partita nella testa e nella prestazione in sé. Oggi (ieri nda) si è perso, bisogna star zitti e pedalare, sennò si fa lo stesso errore che ha generato questa prestazione. Bisogna prendere la batosta, che è stata una batosta, non ci dobbiamo nascondere, dobbiamo reagire velocemente”.

Gemmi è categorico: “Niente da salvare all’Arechi, bisogna ripartire da zero, dalla prossima partita, migliorando nel risultato. Poi è chiaro che si salva il gruppo, non è una gara che stravolge tutto. Dobbiamo essere però tutti consapevoli che oggi abbiamo fatto a livello di risultato una brutta figura e dobbiamo assolutamente recuperare. Zero alibi, abbiamo commesso degli errori e dobbiamo portarceli a casa. Dobbiamo cambiare il vento”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News