Connect with us

News

FOTO. Riconoscimento a Di Tacchio, il sindaco: “Iniziativa doverosa per celebrare l’uomo e il capitano”

Un riconoscimento per Francesco Di Tacchio Vittorio Parigini. Così il Comune di Salerno ha voluto omaggiare il centrocampista granata ed il calciatore dell’Ascoli, i primi a soccorrere Patryk Dziczek dopo il malore accusato lo scorso 20 febbraio allo stadio “Del Duca”. Al capitano della Salernitana ed al giocatore bianconero (quest’ultimo collegato in videoconferenza) hanno ricevuto un attestato firmato dal sindaco Vincenzo Napoli ed un volume sulla storia della città di Salerno.

La consegna è avvenuta questa mattina, nel Salone dei Marmi, alla presenza del primo cittadino e dell’assessore allo sport Angelo Caramanno ed ovviamente del centrocampista granata. Una “iniziativa doverosa” ha spiegato il sindaco Napoli il quale ha ringraziato Caramanno per aver proposto questa premiazione “per celebrare non solo il capitano della Salernitana, ma anche l’uomo”. Un calciatore, Di Tacchio “amato dai suoi compagni ed animato da grande forza di volontà” ha spiegato il sindaco, il quale ha anche elogiato l’intera squadra che “quest’anno sta lottando con grande forza”. 

“Quando Dziczek ha accusato il malore, lui e l’avversario hanno collaborato per evitare che la situazione degenerasse” ha ricordato il sindaco, parlando di “un gesto semplice ma profondamente educativo, questo deve essere lo sport. Esprimo dunque un profondo ringraziamento al capitano e a tutti coloro i quali hanno evitato il peggio”. Con un videomessaggio da Ascoli è arrivato anche il grazie di Parigini “per l’alto premio che il Comune di Salerno ha voluto conferirmi. Dispiace non essere stato lì a ritirarlo, per via degli allenamenti, ci vediamo presto”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News