Connect with us

News

Figc soddisfatta del nuovo protocollo Asl, si punta a capienza massima negli stadi

La Figc al fianco della Lega di Serie A in merito alla decisione di non fermare il campionato. Una posizione che emerge dalle parole del presidente Gabriele Gravina nel corso della riunione odierna del Consiglio federale. Il numero uno della Figc, infatti, ha sottolineato come l’adozione del nuovo protocollo con le ASL abbia portato subito evidenti benefici, consentendo la disputa di tutte le gare dell’ultimo turno di Serie A. Allo stesso tempo ha evidenziato la risposta positiva da parte del Governo in merito alla richiesta di un tavolo tecnico per la definizione di ristori al mondo del calcio per i danni causati dalla pandemia. In attesa della convocazione, il presidente della Federcalcio ha ribadito di aspettarsi a giorni l’ampliamento delle fattispecie consentite per l’utilizzo dei ristori già stanziati per l’applicazione dei protocolli sanitari (ultimi 20 milioni di euro che si sommano ai 56 milioni già stanziati nei mesi scorsi).

Covid e ristori per il calcio

“Ho voluto ringraziare il Governo – ha dichiarato il presidente federale nella conferenza stampa che ha fatto seguito al Consiglio – e in particolar modo il sottosegretario allo Sport Vezzali e il ministro dell’Economia Franco per l’istituzione di un tavolo tecnico che permetterà di evitare forme di interlocuzione non coordinate. Il mondo del calcio ha il diritto di rivendicare richieste di agevolazioni, ma allo stesso tempo ha il dovere di presentarsi con un suo progetto industriale serio, che generi prospettive diverse”.

Questione stadi

La Figc, inoltre, auspica un ritorno imminente al 100% di capienza negli stadi, sperando naturalmente che la curva epidemiologica continui a scendere, e un riconoscimento per i 15/16 miliardi che lo sport italiano genera nel mondo delle scommesse, con il calcio che recita un ruolo preponderante.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News