Connect with us

News

Figc, primo corso per allenatori di calciatori con disabilità: c’è anche il granata Raffone

Il Settore Tecnico della Figc ha organizzato per la prima volta un corso specializzato per ottenere la patente da allenatori di calciatori con disabilità, il quale è partito proprio nella giornata di ieri. È stata una giornata molto emozionante per gli addetti ai lavori, che si sono riuniti telematicamente per avviare il programma didattico di cento ore di lezione affidato all’Associazione Italiana Allenatori di Calcio. Era virtualmente presente anche l’allenatore della Salernitana for Special, Gianluca Raffone. “Questo corso è una grandissima notizia – ci ha spiegato il tecnico – Siamo tutti entusiasti di cominciare questa avventura. Ieri si è tenuta la prima lezione e si è collegato anche il presidente Renzo Ulivieri. La stessa organizzazione era molto emozionata perché è la prima volta che viene fatta una cosa del genere. Quando il Covid ce lo permetterà poi ci riuniremo per gli esami finali“.

Per lui sarà il coronamento di un lavoro iniziato a livello amatoriale, per poi diventare qualcosa di importante attraverso la collaborazione tra il sodalizio di Lotito e Mezzaroma ed Il Villaggio di Esteban, la comunità salernitana che organizza la squadra speciale: “Insieme al presidente Carlo Noviello abbiamo cominciato per gioco questa attività dieci anni fa e piano piano è diventata una cosa sempre più strutturata fino a indossare la maglia della Salernitana e giocare sul loro campo. Per il bando, da cui hanno scelto cinquanta corsisti, sono arrivate oltre ottocento domande da tutta Italia e io sono rientrato tra i primi dieci. È un corso per ottenere l’abilitazione per allenare squadre prettamente composte da insuperabili, come li chiamiamo noi, perché sono abili a fare tantissimo“.

Gli insegnamenti che verranno appresi durante queste lezioni però non potranno sicuramente essere messi in pratica nel breve termine. Con la situazione ancora costantemente in evoluzione, non si possono fare previsioni su una ripresa delle attività, totalmente sospesa da oltre un anno: “Bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno e ne approfittiamo per fare formazione. Se tutto va bene potremmo riuscire a ripartire con gli allenamenti forse a giugno o luglio, almeno in forma individuale, come indicato nel protocollo. Oppure attenderemo direttamente la ripresa dei campionati, magari a settembre. Nel frattempo, questo titolo e questo corso saranno una grande ricchezza. Ci saranno insegnanti d’eccezione, come Marcello Mancini – esperto che ha commentato anche le paralimpiadi – Armando Caligaris, preparatore atletico del Genoa, e anche allenatori di Serie A. È una grandissima opportunità per assimilare nuove nozioni, dando priorità alla psicologia, oltre che alla tecnica. Anch’io ho una laurea in psicologia perché ci vuole anche esperienza in questo campo per confrontarsi con diverse patologie“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News