Connect with us

News

Dopo la profezia sbilenca dell’anno scorso, Cies ci riprova: “Salernitana chiuderà ultima”

Prestazioni dei club nell’ultimo anno, esperienza dei giocatori e investimenti per rinforzare le rose: sono questi alcuni dei parametri utilizzati dal CIES, il Centro Internazionale degli Studi dello sport con sede in Svizzera, per effettuare una proiezione sulla possibile classifica finale del campionato di Serie A che vedrebbe la Salernitana mestamente ultima e retrocessa in Serie B.

Numeri che saranno anche frutto di accurate rilevazioni scientifiche, ma che lasciano il tempo che trovano alla luce della proiezione dello scorso anno da parte sempre del CIES, organizzazione indipendente il cui osservatorio studia dati statistici legati al calcio: a febbraio, infatti, gli studiosi elvetici profetizzarono un anonimo decimo posto in Serie B per la Salernitana di mister Castori (clicca qui per leggere), che in realtà ha saputo conquistarsi la seconda piazza e la promozione diretta in massima divisione. Anche stavolta, dunque, i granata dovranno combattere pure contro statistiche e profezie. Nel sondaggio condotto da Raffaele Poli, Roger Besson, Loïc Ravenel e Thomas Gonzalez, lo Scudetto 2022 verrebbe assegnato ancora all’Inter, con il Napoli al secondo posto, Milan al terzo e Roma al quarto. A seguire – nell’ordine – Atalanta, Juventus, Lazio, Sassuolo, Fiorentina, poi dal decimo posto Bologna, Udinese, Sampdoria, Torino, Genoa, Empoli, Verona, Cagliari. Secondo il CIES retrocederanno il Venezia (terzultimo), lo Spezia (penultimo) e appunto la Salernitana. Ma il castorismo annuncia battaglia…

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News