Connect with us

News

Djuric, la voglia dell’ex: al Tombolato può far coppia con Giannetti

Ritorno al passato per riscattarsi. Sabato Milan Djuric potrebbe ritrovare, contro la sua ex squadra, una maglia da titolare che gli manca da più di un mese, precisamente dalla trasferta in infrasettimanale a Pisa del decimo turno, dove arrivò una sconfitta per 2-1; da lì in poi solo scampoli di partita. Il bosniaco è uno dei pochi a non aver combattuto con i problemi fisici finora, ma nel corso delle ultime settimane ha perso posizioni nelle gerarchie di Gian Piero Ventura. Il tecnico sembra infatti preferirgli attaccanti più mobili e interscambiabili come Jallow, Giannetti e Gondo. La prova si è avuta a Castellammare quando il tecnico, nonostante Djuric fosse rimasto durante la pausa ad allenarsi con continuità a Salerno, lanciò Jallow, rientrato dagli impegni con la sua Nazionale, e un Giannetti non al meglio dopo l’infortunio. Al Menti è subentrato nel finale, giocando pochi palloni, contro l’Ascoli sabato scorso ha avuto più minutaggio, sfruttando anche la giornata no di Jallow, ma ha fallito in zona recupero il gol vittoria, sparando addosso a Leali una palla vagante in area.

Il destino dovrebbe offrire a Milan una nuova chance contro il Cittadella, la cui maglia ha vestito da gennaio 2014 per sei mesi, siglando 4 reti in 15 presenze con Foscarini in panchina. Complici i problemi cronici al ginocchio per Jallow e un Gondo alle prese (anche lui) con i postumi dell’influenza, sarà, presumibilmente quindi, l’ex Bristol a comporre il tandem con il rientrante Giannetti nel 3-5-2 venturiano. Lo stesso tandem visto nell’ultima vittoria esterna granata della stagione, quella del 29 settembre a Livorno (6^ giornata), arrivata proprio grazie ad una capocciata vincente di Djuric nei minuti finali. Corsi e ricorsi storici, per scacciare la crisi Ventura potrebbe chiedere aiuto anche alla cabala.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News