Connect with us

News

Dionisi scuote la testa: “Rigore ha condizionato la partita, la Salernitana non ha bisogno di questo”

Deluso, perché il risultato non è veritiero. Amareggiato, perché oggi il Venezia poteva fare punti e invece ritorna in Laguna con una sconfitta. Non può essere al settimo cielo Alessio Dionisi, il tecnico degli arancioneroverdi scuote la testa perché senza il rigore dell’1-0 la partita poteva essere molto diversa. E invece Kiyine ha fatto gol e il Veneza ha perso la partita: “Nel primo tempo eravamo doppiamente rammaricati perché meritavamo il vantaggio e ahimè senza errori ci siamo ritrovati in svantaggio – il commento di Dionisi – Il rigore su Kiyine? Era netto. Nettamente una riconquista nostra. Io capisco che è difficile gestire le partite, però se gli arbitri vogliono essere aiutati devono collaborare. Non mi piace parlare così ma ogni partita ci giochiamo tanto, però quel rigore lo abbiamo visto tutti. Mi fa arrabbiare anche l’espulsione: è andata così, accettiamo il verdetto del campo anche se la Salernitana non ha bisogno di questo. Rammarico anche per il secondo gol, non dovevamo subirlo: se la tenevamo in piedi sull’1-0 sarebbe stata in equilibrio fino alla fine”

Dalla panchina i grandi ex, in campo poi è entrato solo Firenze: “Sicuramente non ha condiviso la mia scelta, l’ha accettata però. Chi ha giocato oggi ha fatto bene, abbiamo fatto la partita contro la Salernitana che è una squadra forte. Ci teneva Marco e ci teneva anche Molinaro, ma ho fatto valutazione sulla partita di oggi e anche su quella che giocheremo sabato.  Essere qui senza tifosi è un peccato, anche perché abbiamo già giocato a porte chiuse. Avere vicino i nostri tifosi è sempre importante, dispiace molto. Forse è più facile accettare questo che il verdetto del campo. Oggi abbiamo avuto una battuta d’arresto ma sono gli episodi a condizionare la gara di oggi. Dobbiamo continuare perché il campionato è lungo, a 46 la salvezza si può raggiungere”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News