Connect with us

News

Difesa, inizio horror: mai 11 gol subiti nelle prime tre giornate in oltre cento anni di storia

Tre sconfitte con undici gol subiti in tre partite. Mai nessuno era partito così male in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria. Un triste primato per la formazione di Fabrizio Castori, reduce da due 4-0 di fila contro Roma e Torino dopo il 3-2 all’esordio con il Bologna. Anche il Carpi di Castori nella stagione 2015/2016 aveva subito meno gol nelle prime tre uscite stagionali: ne incassò nove (5 con la Sampdoria, 2 con l’Inter e altrettanti col Palermo). Il Benevento, al suo debutto in A (2 dalla Samp, uno a testa da Bologna e Torino). Il Pescara di Zeman nella stagione 2012-2013, iniziò con un passivo di nove reti, incassandone tre da Inter, Torino e Sampdoria.

Un record negativo in assoluto anche per i colori granata: mai la Salernitana aveva incassato così tanti gol nei primi 270′ di un campionato. Per trovare una partenza simile, bisogna addirittura andare al campionato di Prima Divisione 1929/1930 quando la squadra guidata dall’ungherese Géza Kertész perse 7-1 col Messina e poi 3-1 a Foggia dopo il pareggio a reti inviolate contro il Cagliari. Nella stagione 2012-2013, in Seconda Divisione di Lega Pro, la Salernitana di Galderisi si fece infilare nove volte nelle prime tre uscite, peggio del campionato 1999-2000, in Serie B (8 gol contro Chievo, Cesena e Brescia). L’ultimo precedente in Serie A non è stato altrettanto felice: la Salernitana di Delio Rossi subì 7 reti nelle prime tre partite contro Roma, Milan e Udinese. Nel 1947, invece, la squadra allenata da Gipo Viani fu perforata solo due volte dal Vicenza, mantenendo la porta inviolata contro Lazio e Triestina.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News