Connect with us

News

Covid e Albania, terzo calciatore positivo a poche ore dalla sfida con la Polonia

AGGIORNAMENTO ORE 19 – A poche ore dal fischio d’inizio della sfida col la Polonia, emerge un altro caso di positività al Covid in casa Albania: si tratta del centrocampista Klaus Gjasula, anche lui contagiato dopo Hoxhallari, Cikalleshi ed il fisioterapista Veci. Il calciatore del Darmstadt ha avuto sintomi e ha subito fatto il tampone tampone, poi risultato positivo. In queste condizioni, in base al protocollo sanitario, tutta la squadra e lo staff tecnico hanno eseguito nuovamente il tampone test risultando tutti negativi.

ORE 12 – Resta lo spettro Covid in casa Albania: la scorsa settimana due elementi della Nazionale di Edy Reja erano risultati positivi al virus (Hoxhallari ed il fisioterapista Voci), dovendo così lasciare il ritiro. Nel giorno della delicata sfida con la Polonia, un altro caso di positività è emerso in casa Albania: si tratta dell’attaccante Sokol Cikalleshi, il quale ha lasciato il raduno per iniziare il periodo di quarantena, senza prendere parte all’allenamento di ieri pomeriggio.

La situazione di Veseli

Gli altri calciatori e membri dello staff tecnico – compreso Veseli – sono risultati negativi e dunque la partita con la Polonia non è in dubbio. Così come il rientro in Italia del difensore granata, atteso per la giornata di domani, dopo la sfida in programma questa sera all’Air Albania Stadium di Tirana (fischio d’inizio ore 20.45) valevole per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 in Qatar. Al ritorno in Italia, il calciatore classe ’92 dovrà sottoporsi al tampone molecolare il cui esito sarà decisivo per consentirgli di aggregarsi ai compagni di squadra in vista della trasferta di La Spezia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News