Connect with us

News

Cosenza-Salernitana, i lupi non si arrendono: ricorreranno al Coni

Il Cosenza non si arrende e cerca di percorrere la stessa strada che ha portato il Napoli a ribaltare i primi due gradi di giudizio federali nel caso della famigerata partita con la Juventus (che però è vicenda ben diversa): la società calabrese ha deciso che presenterà ricorso al Collegio di Garanzia del Coni per la vicenda del cambio Ba-Bruccini e della prima ammonizione a Ba (poi espulso) durante il match contro la Salernitana vinto dai granata sul campo 0-1. A darne notizia sono i colleghi di CosenzaChannel.it.

Come è noto, i lupi sostengono che si sia trattato di errore tecnico del direttore di gara e continueranno a chiedere la ripetizione della partita anche al massimo organismo dello sport italiano, ultimo grado di giudizio dopo che il giudice sportivo prima e la Corte Sportiva di Appello della Figc poi avevano dato torto al sodalizio rossoblu. Entro venerdì la Figc dovrebbe pubblicare le motivazioni che hanno portato a ritenere inammissibile anche in appello il ricorso del Cosenza, dopodiché il legale dei calabresi, Cesare Di Cintio, provvederà a studiarle. Sulla base delle risultanze, entro trenta giorni dalla pubblicazione delle motivazioni, sarà possibile presentare ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Sostanzialmente, il team di patron Guarascio spera di sovvertire le prime due decisioni sfavorevoli, magari con l’ambizione di imitare il percorso del Napoli per la vicenda del match contro la Juventus che era stato dato perso agli azzurri (con tanto di -1 in classifica) sia dal giudice sportivo che in appello, mentre il Collegio di Garanzia del Coni ha ribaltato tutto, annullando le precedenti sentenze e disponendo il rinvio della partita a data da destinarsi. Si tratta di faccende ovviamente diverse, ma il Cosenza spera di convincere i giudici del Coni. La Salernitana, dal canto suo, resta alla finestra e attende materialmente l’azione dei calabresi anche al Collegio di Garanzia. Nel caso, potrà ovviamente presentarsi come parte controinteressata, assistita come sempre dall’avvocato Gianmichele Gentile.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News