Connect with us

News

Colantuono mai vincente al Franchi, ma è avanti nei precedenti con Italiano

Sfida inedita tra Vincenzo Italiano e Stefano Colantuono. I due allenatori si fronteggeranno per la prima volta sabato al Franchi in occasione di Fiorentina-Salernitana. Ci sono degli incroci però quando l’attuale tecnico viola era ancora calciatore: sorridono tutti all’attuale mister granata. L’ultimo nel marzo 2011 in serie B quando indossava la maglia del Padova e Colantuono allenava l’Atalanta (1-1 all’Euganeo). Nel precedente campionato, sempre in casacca biancoscudata, Italiano perse contro il Torino (0-1) di Colantuono; aveva perso col medesimo punteggio anche nel 2005/06 (da padrone di casa a Verona nelle file dell’Hellas in B, nel corso della prima esperienza atalantina di Colantuono) e nel 2004/05 da giocatore del Genoa a Marassi contro il Perugia.

Colantuono a Firenze

Bilancio disastroso per il trainer della Salernitana nei suoi precedenti da avversario al Franchi: otto panchine (sette in A e una in Coppa Italia), un solo punto guadagnato. Ha perso sul campo dei viola con l’Atalanta 5 volte (3-1 nel 2006/07, 4-1 nel 2012/13, 2-0 l’anno seguente, poi due volte nel 2014/15: 3-1 agli ottavi di coppa e 3-2 in campionato), una volta col Palermo (1-0 nel 2007/08) e una con l’Udinese nell’ultima occasione in ordine temporale (3-0 il 6 dicembre 2015). L’unico pareggio è datato 17 dicembre 2011 (2-2) quando sulla panchina toscana c’era Delio Rossi. Non va meglio se si sfoglia l’almanacco dei suoi precedenti da calciatore in casa della Fiorentina: quattro partite, un solo punto (col Pisa nel derby in Serie A nell’85/86, 1-1) e poi sconfitte con le casacche di Arezzo (2-0 in Coppa Italia nel 1984/85), Avellino (2-1 in A nel torneo 1987/88) e Como (3-1 nell’88/89).

Italiano e la Salernitana

Da padrone di casa, il trainer spezzino non è mai stato sconfitto dai granata. Due stagioni fa, sulla panchina dello Spezia, vinse 2-1 al Picco contro gli uomini all’epoca allenati da Ventura in Serie B. Ha anche giocato due volte contro il cavalluccio. La prima nella Serie B 2002/03 con la maglia del Verona, quando segnò pure nel 2-0 con cui la sua squadra vinse. Anche l’anno successivo sfidò i campani con la casacca gialloblu al Bentegodi, giocando 90′ nello 0-0 finale.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News