Connect with us

Calciomercato

Cerci-Salernitana ai dettagli: c’è il sì alla proposta economica, nodo durata contratto

Alessio Cerci e la Salernitana, la sensazione è che il matrimonio si farà. Da un mese il sodalizio granata, su forte input di mister Ventura, tratta l’arrivo dell’attaccante (clicca qui per leggere l’articolo). Il dialogo non si è mai interrotto, nonostante le apparenti distanze, e adesso i discorsi sono in dirittura d’arrivo. La Salernitana l’ha incontrato, ci ha pranzato, ha ricamato e aspettato, con le discussioni che hanno viaggiato telefonicamente e non solo (clicca qui per ripercorrere, a ritroso, tutte le tappe della trattativa). Ora il club granata ha alzato la posta, dopo un mese in cui Cerci è rimasto sempre in cima ai desideri dell’allenatore, al netto delle smorzate e delle smentite dei soliti tromboni sfiatati. L’ex Atletico Madrid aveva chiesto un triennale con ingaggio pari a 500mila euro stagionali, salvo poi vedersi proposte cifre ben più basse (più bonus, comunque) che hanno fatto rallentare la trattativa. Complice anche un intervento deciso di Claudio Lotito, la Salernitana – come si legge sull’odierna edizione del quotidiano Il Mattino – si è decisa a fare una nuova offerta: al giocatore, il club del cavalluccio marino mette sul tavolo 400mila euro a stagione, una cifra che

Cerci sembra intenzionato ad accettare, pur di lavorare ancora con il suo maestro calcistico. Ma c’è sempre un nodo, prima del fatidico “sì”, che è legato alla durata del vincolo: il giocatore chiede un triennale, la Salernitana ora ha alzato le cifre ma diminuito la durata, offrendo 400mila euro a stagione per due anni. C’è da limare solo questo piccolo dettaglio e la giornata di oggi potrebbe essere decisiva. Cerci freme, Ventura pure: le dichiarazioni di ieri in conferenza stampa da parte del trainer hanno forse aperto gli occhi anche a chi non credeva nelle (grosse) possibilità di finalizzazione dell’accordo. La suggestione, meramente dal punto di vista del marketing, sarebbe quella di una presenza del classe 1987 all’Arechi già domani, in occasione del triangolare con Bari e Reggina, per una sorta di presentazione al pubblico. L’ippocampo approfittò, quattro anni fa, proprio di un’amichevole contro i galletti per portare sotto la curva sud – con tanto di sciarpetta granata – l’allora neo acquisto Massimo Coda, che guadagnò gli applausi e l’incoraggiamento dei presenti. L’idea che stuzzica l’area marketing della Salernitana è molto simile, ma c’è da fare i conti con le tempistiche, i dettagli, le clausole, i premi e le firme. Se non sarà domani, non mancherà occasione: Cerci e la Salernitana sono a un passo dalle nozze… granata.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in Calciomercato