Connect with us

News

Cerci, altro intoppo. Problemi alla coscia sinistra per l’ex Toro

Un altro incidente di percorso. L’ennesimo da quando indossa il granata. Problemi alla coscia sinistra per Alessio Cerci che quest’oggi non ha effettuato allenamento nella terza tappa d’avvicinamento settimanale alla sfida con il Cittadella.  Dopo la presenza nella lista dei convocati sabato contro l’Ascoli un ulteriore intoppo per l’ex Torino che ieri ha subito una botta in allenamento. Per lui, solo fisioterapia.

La scorsa settimana, insieme a Heurtaux, l’attaccante aveva ripreso ad allenarsi regolarmente in gruppo in attesa di scaldare i motori e dimostrare le sue qualità. Pochi giorni prima aveva giocato quasi interamente una partita, in un test programmato ad hoc, con l’Agropoli segnando finanche un goal e sbagliando un penalty. Finora Cerci ha deluso le aspettative racimolando solamente 54 minuti, frutto di diversi scampoli di partita con Benevento, Trapani, Frosinone e Perugia. Troppo poco per un calciatore che ha mostrato, in questi mesi in granata, una condizione fisica precaria e un atteggiamento a volte indolente. Colpa di un inserimento forse troppo affrettato, come confessato recentemente da Ventura che ha puntato molto su di lui in estate.

A cinque partite dalla fine del girone d’andata, dunque, il bilancio con la casacca della Salernitana per Cerci non è certo positivo. Il calciatore originario di Valmontone proverà senza dubbio a sovvertire l’inerzia ad oggi non favorevole. Infortuni permettendo.

1 Commento

1 Commento

  1. Fabio da Latina

    04/12/2019 at 15:33

    Ma perché non rescinde e se ne va?

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News