Connect with us

News

Castori sorride: “Abbiamo insistito e non ci siamo mai scoraggiati”

“Volevamo vincere da almeno 3 partite, eravamo in crescita, ma non arrivavano i risultati”. E il risultato dà finalmente ragione a Fabrizio Castori che, sorridente, ha commentato il match ai microfoni di DAZN: “Quando si trova il bandolo del gioco, bisogna insistere senza scoraggiarsi. Abbiamo insistito e ce l’abbiamo finalmente fatta. Porta inviolata? Una bella notizia, dovevamo sistemarci in fase difensiva. Con l’Atalanta e col Sassuolo avevamo fatto vedere progressi e li abbiamo confermati. In Serie A non è mai semplice non prendere gol perché ci sono giocatori forti. Siamo stati bravi a non andare in ansia e ad essere pazienti nel cercare il gol senza sbilanciarci”. La presenza di Ribéry e gli ingressi di Djuric e Bonazzoli hanno deciso la partita: “Ribéry è sempre una sorpresa, ha una passione incredibile ed è un esempio per tutti. In campo dà il massimo, ha numeri impressionanti per un calciatore della sua età, corre tanto. Mette sempre talento ed intensità. Simy e Gondo hanno lavorato per la squadra sui difensori avversari, Djuric e Bonazzoli avevano tante energie e hanno beneficiato del lavoro dei primi due. I due attaccanti sono importanti in entrambe le fasi. Ora festeggio andando a trovare i miei nipotini che non vedo da tanto”.

L’allenatore della Salernitana ha parlato anche in conferenza, partendo dalla prestazione: “Avevamo inanellato alcune prestazioni ottime, senza raccogliere quanto meritavamo. Sentivamo la necessità di insistere. C’è stato un periodo di rodaggio, ma avevo capito che la strada da seguire era giusta. Non c’è una legge scritta, ma era inevitabile che prima o poi saremmo arrivati alla vittoria che ha un valore immenso perché rientriamo in classifica in bagarre salvezza al cospetto di una tifoseria fantastica che ci ha spinto per 90’. Sentiamo l’affetto dei tifosi che ci spingono per tutta la partita. Le prestazioni contano, quando sono sorrette dai risultati certificano che il lavoro è fatto bene. Non mi piace far polemiche, mi prendo quello che viene e tiro dritto per la mia strada, ho imparato a farmi scivolare le cose addosso, se sono convinto di una cosa, nulla mi sposta dalle mie posizioni. La squadra ha vinto la partita perché tutti hanno dato un’interpretazione massimale alla gara, sul pronti via non puoi addomesticare l’avversario, se non riesci a far gol devi tenere la partita a ritmi alti come dobbiamo fare. I due attaccanti li ho sempre cambiati, sia che si debba vincere o difendere il risultato, gli attaccanti aiutano a farti salire e a tener palla e con due di loro in campo sei sempre pericoloso”. Castori si è soffermato anche sulle prove dei singoli: “Bravi Djuric e Bonazzoli, ma bravi tutti in una partita nella quale siamo stati costretti a cambiare i due motori del nostro centrocampo, chi è entrato ha speso molto. Kastanos ha confermato la buona prova col Sassuolo, la difesa si sta registrando e non ha preso gol. Simy? È arrivato in ritardo di condizione, ha una struttura che non gli permette di andare in forma subito, noi non possiamo concederci troppo un giocatore che possiamo tener dentro per fargli prendere condizione anche quando ha speso tutto. Ribéry è encomiabile e non è ancora al 100%, ha grandi margini di crescita. Temevo che se ci fossimo chiusi potevamo prendere gol e l’ho lasciato in campo, ho detto giochiamo il tutto per tutto. Ha giocato tutta la partita e questo lo aiuterà a entrare in condizione”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News