Connect with us

News

Brescia, Corini pensa già alla Salernitana: “Osso duro, Rigamonti sia pieno. Occorre stare sul pezzo”

Il Brescia scappa, dietro non mollano. Le rondinelle hanno dato un segnale ben preciso al campionato, da tempo ormai, e non intendono mollare. Per la Salernitana sarà dura a Pasquetta: anche quando la formazione di Eugenio Corini non sembra esprimere il miglior calcio, riesce a trovare la zampata decisiva e portare a casa le partite. Lo stesso allenatore bresciano ha commentato così il successo in extremis maturato ieri sera sul campo del Livorno: “Non possiamo dire che ci siamo quasi per la promozione, tante volte le squadre hanno magari pensato di aver già vinto e poi sono successe cose inimmaginabili nelle ultime giornate. Dobbiamo stare sereni e sul pezzo, tra una settimana ci troveremo di fronte un osso duro come la Salernitana che ha battuto il Cittadella che fuori casa è squadra ostica e lo sappiamo. Godiamoci questa vittoria e prepariamoci per la prossima gara”.

Come detto, non è stato il Brescia spettacolo di sempre. Eppure, non sono mancate le palle gol al cospetto della formazione labronica. “Abbiamo avuto 4-5 opportunità ma, per come è andata complessivamente, sembrava una partita orientata verso il pareggio. Noi, però, siamo stati bravi a crederci fino alla fine, abbiamo manovrato bene e siamo riusciti a segnare un gol importante in ottica classifica per farci affrontare più serenamente le prossime gare – aggiunge l’ex regista di Palermo e Torino – Donnarumma a secco da tre partite? Mi preoccuperebbe se non calciasse in porta, invece lo fa eccome. Per noi è sempre determinante”. Del resto, di gol fin qui ne ha fatti 24 l’ex granata. “Se ci giochiamo qualcosa di straordinario è perchè in tutto l’anno non siamo mai stati speculativi, abbiamo sempre cercato di ottenere il massimo, a volte rischiando. Questo alla lunga ci ha premiato – dice ancora Corini – Questo campionato è equilibrato, competono 19 squadre tutte di livello. Non era facile giocare con personalità su un campo come Livorno e non lo sarà in futuro. Non dobbiamo snobbare nessuno, tutte le squadre hanno risorse. Sarà importante il sostegno dei tifosi: voglio tantissimi spettatori anche lunedì, abbiamo bisogno di loro per conquistare una vittoria che ci permetterebbe di fare un passo importante. Riempiamo il Rigamonti”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News