Connect with us

News

Clotet verso l’Arechi: “Non temiamo nessuno. Dobbiamo fare la partita anche fuori”

Giovane, ma già con tanta esperienza. Lo spagnolo Pep Clotet è arrivato al Brescia dopo aver ben figurato in Inghilterra e con il nuovo tecnico patron Cellino ha finalmente visto una squadra rivitalizzata, reduce da 4 vittorie di fila e che si è clamorosamente riavvicinata anche alle speranza playoff, dopo aver raggiunto il baratro della zona playout. Domani le rondinelle saranno ospiti della Salernitana.

“Sono molto contento dell’attitudine e il comportamento che i giocatori hanno avuto con me fin dal primo giorno nell’ascoltarmi e lavorare per le mie idee. Ho trovato una squadra con fame incredibile e con voglia di assorbire e fare bene le cose. Tutto ciò mi ha sorpreso in maniera positiva. I ragazzi sanno che hanno qualità, ma devono essere umili e sapere che senza sacrificio e umiltà la qualità non aiuta molto. Questo deve essere sempre il nostro cammino. Non c’è una formula magica, tutti i dettagli sono importanti e serve solo tantissimo lavoro sia in attacco che in difesa. – ha detto stamattina l’allenatore bresciano in conferenza stampa – Sapevo che la rosa aveva talento, però la mia prima sfida era quella di costruire una mentalità forte, essere prima squadra e creare un’identità come collettivo. Ho detto ai miei giocatori che siamo il Brescia e diamo sempre tutto, dobbiamo fare sempre la partita sia in casa che fuori con la stessa testa. La squadra sta crescendo, questa era la base per introdurre concetti migliori e tenere le idee chiare nel nostro piano partita”.

Clotet potrebbe confermare l’undici che ha sconfitto la Reggina nell’ultimo turno di campionato. Ndoj, Skrabb e Spalek dovrebbero restare fuori. In forse Donnarumma “che si avvicina sempre più alla migliore condizione. Ha avuto un piccolo problema in settimana e non ha potuto fare allenamento regolarmente in gruppo. Domani mattina nell’ultimo allenamento deciderò. Ho fiducia in tutti i calciatori, non ho ancora la formazione che scenderà in campo. Tutti stanno condividendo un certo tipo di mentalità”. Il tecnico spagnolo poi parla nello specifico della partita dell’Arechi e dell’avversario: “Conosciamo la Salernitana e come lavora Castori, l’abbiamo analizzato bene, ma dobbiamo pensare a noi stessi e ad esercitare il nostro calcio, non ai rivali. Siamo in un momento di grande consapevolezza nei nostri mezzi, non temiamo nessuno e pensiamo di poter battere chiunque in questo momento ma solo se continuiamo con il nostro piano. Capisco che da fuori battere la Salernitana possa dare un valore maggiore a ciò che stiamo facendo, ma la cosa più importante sono i tre punti. Giochiamo contro una squadra molto solida, che sta facendo una grande stagione ed ha un tecnico che sta tirando fuori il meglio dal suo gruppo. È abbastanza usuale giocare qui in Italia contro squadre che utilizzano il contropiede. Per noi è una grande sfida, proveremo a frenare la Salernitana. Le partite si decidono nei piccoli dettagli: abbiamo fatto un buon lavoro per poter vincere le partite senza perdere solidità difensiva. Dobbiamo fare il possibile per mantenere questa condizione e provare a portare a casa i tre punti con mentalità aggressiva e offensiva. La partita di domani è difficile e dal coefficiente alto, lo dimostrano i numeri. Il futuro? Il club pianifica sempre tutto. Penso a ripagare la fiducia che Cellino ha avuto nei miei confronti, mettendo tutta la mia esperienza a disposizione del Brescia. Ora è importante però porre tutta l’attenzione sul presente. Non dimentichiamo da dove veniamo, qualche settimana fa eravamo in una situazione complicatissima. Bisogna mantenere sempre la stessa mentalità. Serve grande sacrificio. Possiamo fare in qualsiasi momento un passo indietro se non rimaniamo concentrati e se non ricordiamo gli errori del passato. Quando hai totalizzato una serie positiva di vittorie sai che devi fare sempre meglio nella partita successiva e continuare così, altrimenti c’è un eccesso di sicurezza e poi rischi di perdere”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News