Connect with us

News

FOTO. Micai dà una mano ai baby: torna a giocare dopo 7 mesi sotto gli occhi di Foti

La mano di Alessandro Micai per il ritorno al successo della Primavera granata con un rotondo 4-0 al Lecce dopo una striscia consecutiva di nove sconfitte. Il portiere classe 1993 è tornato a giocare una partita ufficiale – seppur come fuori quota a livello giovanile – a distanza di sette mesi dall’ultima volta, quella sconfitta interna contro l’Empoli che, complice anche un suo errore, compromise la corsa ai playoff della Salernitana di mister Ventura.

Questa mattina l’estremo difensore ha messo lo zampino sul successo dei granatini ai danni dei salentini sul sintetico del Volpe. A monitorarlo sugli spalti c’era Paolo Foti, preparatore dei portieri della prima squadra. Assente, invece, Fabrizio Castori che fu presente quando toccò a Guido Guerrieri giocare in Primavera. Del resto, il trainer marchigiano è stato chiaro nel non puntare su Micai fin dal primo giorno di raduno. L’estremo difensore a gennaio non ha trovato l’accordo per andare alla Reggina ed è rimasto: aveva iniziato da fuori lista, poi ha trovato un inserimento in lista grazie al regolamento che consente ai portieri di potervi entrare e uscire in ogni momento dell’anno, sfruttando gli infortuni prima di Belec e poi di Guerrieri. L’ex barese è andato in panchina con la Spal e col Cittadella e adesso ha ritrovato un minimo anche il campo. Ha scherzato con il portiere baby Ciabattini – sua riserva oggi – durante il riscaldamento, abbracciandolo. Ha provato a sentire la partita, facendosi… sentire molto in campo e dando sicurezza ai difensori davanti a sé, che prima di oggi avevano assistito a 29 gol subiti in 11 gare. Micai ha chiesto spesso palla nei piedi e ha dato indicazioni in generale, “spalleggiato” anche dall’allenatore Procopio. Probabilmente sarà convocato anche per la partita di domani sera della prima squadra contro il Brescia, in quel caso però per contribuire al riscaldamento di Belec e Adamonis. Almeno, magra consolazione: si è rimesso i guantoni (che ha regalato a un tifoso che si è intrufolato a fine partita) e la Primavera della Salernitana è tornata a vincere, peraltro contro la seconda in classifica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News