Connect with us

Calciomercato

Cosenza sonda Cicerelli, su Carretta pure il Chievo. Ma il nuovo stop di Lombardi…

AGGIORNAMENTO 15:10. Cristiano Lombardi si è infortunato nuovamente e con tutta probabilità finirà fuori lista. Il calciatore viterbese – notizia appena appresa dalla nostra redazione – ha subito un nuovo stop muscolare e l’appuntamento col campo dunque per lui sarà rinviato al 2021/22. Chiaramente, con questo contrattempo, l’aumento della concorrenza sulle fasce ipotizzato viene meno e molto probabilmente l’insistenza del Cosenza per Cicerelli sarà vana. A meno che il calciatore, comunque spesso lasciato in panchina da Castori nella prima fase del campionato, non spinga per andar via.

ARTICOLO ORE 14. Il Cosenza ha chiesto insistentemente informazioni su Emmanuele Cicerelli, che vacilla e spera di trovare maggiore continuità. Il calciatore classe 1994 è molto richiesto in Serie B e, visto l’affollamento che potrebbe crearsi sulle corsie laterali con il rientro di Lombardi, che si andrebbe ad aggiungere a Kupisz, Casasola, Lopez e al necessario nuovo innesto per la fascia sinistra, potrebbe anche pensare di chiedere di cambiare squadra per cercare maggiore continuità altrove.

Il ds rossoblu, Stefano Trinchera, ha allacciato i rapporti con l’omologo granata, Fabiani, affrontando nello specifico l’argomento. Cicerelli, formalmente, è di proprietà della Lazio. Finora Castori lo ha impiegato 14 volte, ma solo in 7 occasioni è stato titolare. Quando ciò si è verificato, solo una volta (alla prima stagionale contro la Reggina) il giocatore pugliese è rimasto in campo 90′. Cicerelli però resta fondamentale per il tecnico granata per le sue capacità di entrare e “strappare” a gara in corso e difficilmente sarà dato il placet a cuor leggero. Resta però il fatto che l’affollamento – a patto che Cristiano Lombardi dia ampie garanzie di essersi ristabilito – inizierebbe a crearsi. Nel corso della prossima settimana se ne saprà di più.

Molto potrebbe dipendere anche dalla situazione di Mirko Carretta, classe 1990, in scadenza di contratto con il Cosenza che proprio la Salernitana sta corteggiando. Si tratterebbe di un ulteriore elemento in grado di giocare sulla fascia, oppure da impiegare come vice Tutino come seconda punta. Il patron cosentino, Guarascio, ha posto il veto al passaggio del suo giocatore alla Salernitana, però potrebbe ammorbidirsi proprio in ottica scambio, qualora Lotito acconsentisse al passaggio in prestito in Calabria di Cicerelli, peraltro già cercato da Trinchera nell’estate di quasi tre anni fa, quando poi il ragazzo andò a Foggia. Carretta ha in mano un accordo di massima con la Salernitana e gradirebbe la destinazione, ma occorre fare attenzione al ritorno prepotente del Chievo, che ha rilanciato sull’ex ternano e sarebbe disponibile anche ad aspettare luglio prima di averlo tra le sue file. Come? Facendogli firmare quindi un precontratto il 2 febbraio, il giorno dopo la chiusura del mercato, e lasciandogli chiudere la stagione al Cosenza, cosa che la dirigenza rossoblu (e l’allenatore Occhiuzzi) gradirebbero in ottica salvezza. Staremo a vedere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato