Connect with us

News

Ascoli, ds Tesoro: “L’1-1 di Salerno rispecchia match ma con più coraggio potevamo vincere”

L’Ascoli torna sulla gara pareggiata 1-1 a Salerno e lo fa per bocca del direttore sportivo, Antonio Tesoro, che stamani ha incontrato la stampa marchigiana in conferenza. “Il fatto che a fine gara fossimo delusi per il risultato più dell’avversario la dice lunga, anche se, per quanto visto in campo, il pareggio rispecchiava meglio l’andamento del match – il commento a freddo del dirigente del Picchio – Alla vigilia un pari sarebbe stato ben accetto ma c’è rammarico perché dopo il nostro vantaggio, se fossimo stati più coraggiosi, avremmo avuto la possibilità di fare male. Fra gli aspetti positivi della partita c’è la solidità difensiva che si è ripetuta: siamo stati compatti, abbiamo rischiato poco per quelle che erano le difficoltà della partita, siamo migliorati sotto l’aspetto dell’impostazione del gioco e a livello individuale ho visto una crescita di qualche atleta”. Tesoro elogia poi alcuni suoi singoli (“D’Elia e Beretta hanno giocato una partita molto importante, Giacomo è generoso e ha percorso tanti Km, analizzando i dati della gara di Salerno. Ha tenuto palla e fatto reparto, recuperando anche tanti palloni. Ninkovic è un valore e ci deve dare ancora tantissimo, ha qualità che non sono di questa categoria e ci auguriamo che nelle prossime settimane diventi sempre più decisivo per noi. Fra le note positive anche l’ingresso di Addae. Troiano? Gli mancava un po’ di ritmo partita, s’è visto nel secondo tempo di Salerno”) e commenta il serio infortunio occorso ad Ardemagni: “Ha riportato una brutta frattura, saranno necessarie dalle sei alle dodici settimane. Matteo è uno positivo, un trascinatore oltre che un buonissimo giocatore. Abbiamo sostituti all’altezza che dovranno sfruttare al meglio l’occasione. Il mercato è chiuso, valorizzeremo gli elementi della nostra rosa”.

Infine, un commento sull’incertezza ancora regnante in Serie B, con i tribunali che ancora dovranno pronunciarsi in via definitiva sul format del campionato: “Non è una bella immagine quella che diamo fuori dall’Italia, siamo alla sesta giornata di campionato e non si sa ancora quale sarà il format definitivo. Tutto questo porta a delle deficienze organizzative e tecniche in tutte le società. Staremo a vedere”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News