Connect with us

News

Arechi-abusivi, atto 3°: ronde Polizia, la “cosa a piacere” si sposta in altre zone

abusivi arechi parcheggio

AGGIORNAMENTO ORE 11:35. La nota della Questura: “Stadio Arechi: allontanati e sanzionati nove parcheggiatori abusivi. In occasione dell’incontro di calcio U.S. Salernitana – Sampdoria, oltre ai puntuali servizi di ordine pubblico, il Questore di Salerno ha predisposto, con il concorso di unità della Polizia Locale, mirati servizi volti a contrastare l’odioso fenomeno dei parcheggiatori abusivi. I servizi hanno consentito di sanzionare 9 persone intente a svolgere attività di parcheggiatore senza averne titolo. Sono state elevate sanzioni per 769,00 euro e contestualmente le nove persone sono state allontanate. La Divisione Anticrimine della Questura di Salerno ha avviato l’iter per valutare l’emissione del Foglio di via obbligatorio nonché l’irrogazione dell’Avviso Orale”.

ARTICOLO ORE 8:00. Terza puntata, come in un film, della spinosa questione abusivi che orbita nei dintorni dello stadio Arechi in occasione delle partite casalinghe della Salernitana. Anche ieri in occasione di Salernitana-Sampdoria, puntuali come un orologio svizzero, sono tornati per la più classica della “cosa a piacere” ma questa volta la sceneggiatura si è spostata verso altri lidi, complice, in senso buono, una buona organizzazione delle forze dell’ordine nei pressi della tribuna dell’impianto sportivo.

L’atto terzo di questa stagione si è consumato ieri. La questua degli abusivi si è spostata nelle “zone limitrofe” dell’accesso all’Arechi. Dalle sistemazioni approssimative nei pressi del nuovo complesso in costruzione zona Guardia di Finanza, fino ai parcheggi di emergenza sul marciapiede dei vicini stabilimenti balneari. «Il parcheggio qua è vuoto, vieni!»: inizia così il prematch di Salernitana-Sampdoria con un invito a lasciare il proprio mezzo in una traversa nei pressi di Viale De Marco e Viale Antonio Bandiera. Squadra che vince non si cambia, anzi, questa volta dei veri e propri “canali” per indirizzare le vetture da un lato all’altro della strada. Anche le zone di sosta nei dintorni del cinema sono stati presidiati. Insomma, ritorna la spinosa questione della “cosa a piacere” ma stavolta in altre zone, meno visibili e forse meno controllate. Del resto l’area antistante alla tribuna ha visto un controllo importante delle forze dell’ordine, tra quelli del flusso traffico e disposizioni di smistamento al parcheggio. Qui gli abusivi hanno trovato terreno poco fertile per richiedere moneta. Qualche tifoso continua a segnalare la presenza di queste “figure professionali” anche se in minor parte, dopo l’intervento di ieri della Polizia, tuttavia preferendo non denunciare in prima persona per paura di ricevere danni alla vettura. Va rimarcato come pattuglie delle Forze dell’Ordine e diverse auto civetta con a bordo uomini della Digos abbiano presidiato in maniera piuttosto insistente il vasto piazzale soprattutto della tribuna, identificando ed allontanando diversi soggetti dediti alla richiesta di denaro ai tifosi in arrivo per la sosta. Appuntamento alla prossima puntata, sperando in un racconto migliore.

arechi polizia

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News