Connect with us

News

Allo Zini anche l’agente di Djuric: “Milan a Salerno si trova bene, per fare gol servono rifornimenti”

Dieci presenze quasi tutte dall’ottimo rendimento e un gol, pesante da tre punti segnato all’ultimo minuto di Livorno-Salernitana. La stagione di Milan Djuric è iniziata sui ritmi standard dell’attaccante bosniaco che goleador non lo è mai stato ma a Salerno ha dimostrato sempre di essere utile alla causa. L’anno scorso i suoi gol nel finale di stagione hanno portato i granata ai playout, quest’anno invece Djuric è partito meglio anche perché supportato da una migliore forma fisica.

Eppure in estate l’attaccante ex Bristol era sulla lista di sbarco, come prototipo di calciatore non rientrava nei piani di Ventura. Le vie del mercato sono sempre infinite e Djuric è rimasto a Salerno: prima la panchina, poi la titolarità per gli infortuni a Jallow e Giannetti, infine una nuova panchina per lasciare il posto al talentuoso Cedric Gondo. Un avvio da montagne russe per un attaccante che anche a gennaio si guarderà intorno, ma con ogni probabilità resterà a Salerno.

Ad agosto sotto l’ombrellone Djuric era stato contattato dal Padova, ma ad andare vicino ad assicurarsi le prestazioni del gigante di Tusla è stata proprio la Cremonese che poi ha virato su Ciofani. Sliding doors, domenica scorsa Ciofani ha battuto i granata e permesso alla Cremo di tornare alla vittoria. Sugli spalti c’era anche Vittorio Sabbatini, agente di Djuric che ai microfoni del quotidiano Il Mattino ha rassicurato sul prossimo futuro del suo assistito: “E’ prematuro parlare di mercato ora ed è scontato dire che in ogni caso dovrebbero materializzarsi condizioni in grado di soddisfare la Salernitana che ha fatto un investimento e il calciatore che ha un contratto lungo – ha detto Sabbatini – Siamo in tempo, invece, per chiarire che Djuric a Salerno si trovi benissimo, a proprio agio, con tanta voglia di fare e di prodigarsi. Per due partite non ha giocato ma lo ha fatto fino alla trasferta di Pisa. Per segnare occorrono anche rifornimenti e credo che in molti casi la soluzione ai problemi non sia esterna a un gruppo ma interna, facendo leva sulle risorse che già ci sono. La Salernitana è nel gruppone, con un paio di pareggi in meno avrebbe guadagnato il vertice. Ci sono stati molti infortuni e gli intoppi hanno ridotto le scelte e limitato la performance complessiva”.

In tribuna ad assistere alla partita con la Cremonese anche l’avvocato Sorrentino che assiste Jallow e Moses Odjer. Sempre al Mattino Sorrentino ha dichiarato che non ci sono problemi per il rinnovo del centrocampista ghanese, “il contratto va solo depositato”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News