Connect with us

News

Al Penzo 2 precedenti per Colantuono, ritroverà Zanetti: fu suo calciatore nel 2010

Il vecchio allievo che si ritrova in posizione quantomeno più avanzata rispetto a colui che fu il suo allenatore. Paolo Zanetti ha un passato da calciatore agli ordini di Stefano Colantuono, ma domani i due saranno avversari sulle rispettive panchine.

Insieme a Torino

Venezia-Salernitana per l’amarcord a tinte comunque granata, visto che nel centrocampo del Torino 2009/10 guidato in B dal trainer di Anzio c’era anche Zanetti: undici presenze ufficiali per lui quell’anno, poi a gennaio la cessione all’Atalanta. “Su consiglio anche di Colantuono, che mi ha detto di venire di corsa a Bergamo. Purtroppo al Toro sono successe cose particolari”, disse l’attuale tecnico del Venezia nel presentarsi in nerazzurro undici anni fa. Domani sarà per loro il primo incrocio da quando Zanetti ha intrapreso la carriera in panchina.

Colantuono al Penzo

Due apparizioni finora da avversario per il tecnico granata nello stadio di Sant’Elena. Felice la prima, datata 30 aprile 2005 quando allenava il Perugia in Serie B. In quell’occasione vinse con un roboante 2-4. Meno produttiva la seconda visita, fatta proprio da trainer della Salernitana il 4 novembre 2018, sempre in cadetteria (foto in alto): il Venezia vinse 1-0 con un gol di Domizzi. Di Tacchio e Djuric sono gli unici superstiti.

Zanetti in casa contro l’ippocampo

Risale alla scorsa stagione l’unica visita della Salernitana sul campo di Paolo Zanetti. Una visita indigesta, visto che i campani di mister Castori s’imposero 1-2 proprio a Venezia. Accadde meno di un anno fa, il 27 dicembre scorso. Diversi i numeri da calciatore. Ha partecipato due volte in carriera tra le mura amiche a gare contro la Salernitana, entrambe con la casacca del Vicenza: vittoria per 3-1 nel 2001/02 e pareggio (2-2) nel campionato cadetto successivo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News