Connect with us

News

Al Castellani di Empoli 280 tifosi granata tra contestazioni e cori contro la società

La partita delle contestazioni, piazze “fredde” e non solo per la temperatura invernale. A Castellammare di Stabia, i tifosi del Venezia rinnovano il gemellaggio con gli ultras dell’ippocampo, invocando a gran voce Salerno e la Salernitana e rispondendo ai tifosi delle vespe che hanno punzecchiato i “cugini” campani impegnati ad Empoli. E proprio ad Empoli non poche contestazioni verso la società di Lotito-Mezzaroma, sia durante il match che durante tutta la settimana (quasi scialba) della torcida granata. Dopo i fatti della scorsa settimana, al Castellani di Empoli – oggi – c’erano circa 280 spettatori da Salerno ma anche dalle sedi distaccate del Nord. Considerando il minimo storico di presenze raggiunto contro il Crotone in casa, paradossalmente, questa squadra viene seguita maggiormente “fuori porta”.

Ed è proprio ad Empoli che i cori contro Lotito e Fabiani si fanno sentire, in un’atmosfera, che non è delle migliori. Due tifoserie accomunate dalla contestazioni: da un lato i toscani che fischiano anche i giocatori, dall’altro i salernitani che hanno bisogno di essere “riconquistati” con le prestazioni. Non è bastata l’apertura dello store tanto atteso in città, così come non era bastata la vittoria di domenica all’Arechi, “sporcata” dal gesto di Jallow, richiamato poi in seguito a scusarsi con tutti, ma – chiusa una pagina – questi tifosi si ritrovano nuovamente a fare i conti con una posizione di mezzo, tra le contestazioni e i punti interrogativi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News