Connect with us

News

A Trieste probabile turnover: Migliorini potrebbe rifiatare, Capezzi a caccia di una chance

“A Trieste dovremmo cambiare qualcosa, abbiamo giocatori che non riescono a giocare ogni tre giorni”. Le parole di Gian Piero Ventura dopo il ko di ieri sera non lasciano spazio a dubbi: contro il Pordenone il tecnico farà turnover. Al Rocco non ci saranno gli squalificati Kiyine e Lopez. Contro l’Empoli Ventura ha provato a dare un minimo di continuità di uomini rispetto alla trasferta di Crotone, cosa invece non possibile contro il Pordenone. Gli impegni ravvicinati impongono di centellinare le energie. Con i ramarri il primo dubbio da sciogliere sarà sul modulo, con la riconferma del 3-4-1-2 visto ieri o un ritorno a 4-2-3-1 schierato allo Scida. In difesa potrebbe rifiatare Migliorini che sarebbe alla quarta partita di fila, Aya, ieri tra i più positivi, potrebbe essere rinconfermato, Jaroszynski sarà titolare (come anticipato da Ventura in conferenza). Karo non ha fatto bene contro i toscani e potrebbe quindi accomodarsi in panchina, c’è da capire poi la situazione di Billong dopo l’esclusione dai convocati per la sfida di ieri per motivi disciplinari. Indipendentemente dallo schieramento, sulle fasce troveranno spazio Cicerelli a destra e il rientrante Curcio a sinistra; i due fungerebbero da terzini in caso di difesa a quattro e da esterni alti in caso di schieramento difensivo a tre e centrocampo a quattro. Akpa Akpro e Di Tacchio partono in vantaggio per le due caselle in mediana, ma occhio a Dziczek e Capezzi. Il polacco, rientrato ieri dopo l’infortunio al quadricipite che lo ha tenuto fuori per tre turni, potrebbe trovare spazio. Uno spazio che reclama Leonardo Capezzi. Il classe ’95 ha collezionato ben cinque panchine e appena 49′ dal post lockdown in poi, scivolando indietro nelle gerarchie.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News