Connect with us

News

Di Bartolomei jr a Salerno: “Contento per la salvezza dei granata, calcio ha bisogno di professionisti”

“Agostino ha amato Salerno e Salerno ha amato Agostino”. A venticinque anni dalla tragica morte di Agostino Di Bartolomei, il legame tra la bandiera della Roma ed il popolo salernitano è ancora fortissimo. Lo conferma la presenza alla nona edizione de Il Maggio dei libri – iniziativa promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – di Luca Di Bartolomei, figlio di Ago, e da sempre simpatizzante per i colori granata: “É sempre un piacere tornare a Salerno – ha dichiarato dopo la presentazione del suo libro Dritto al Cuore – Fa piacere sapere che la Salernitana si sia salvata pur facendo gli ultimi scongiuri del caso” ha dichiarato dal Salone dei Marmi del Comune di Salerno.

Dunque anche Di Bartolomei jr è legato alla città di Salerno ed alla squadra granata: “Nell’anno del centenario cade il venticinquesimo anniversario della sua morte e non posso che ringraziare i tifosi e tutte quelle persone che si sono fatte carico del dolore per la sua scomparsa. Per noi è un motivo d’orgoglio perché in suo nome è nata una grande famiglia non solo per la gesta sportive ma per i valori che portava nel calcio”. Da amante dello sport, Luca Di Bartolomei ha commentato le ultime vicende del calcio italiano ed in particolar modo del campionato cadetto: “Sono passati venticinque anni da quando Agostino è morto ed allora c’erano gli stessi problemi, soprattutto tra coloro i quali dovrebbero amministrare lo sport in questo paese. In Italia il calcio ha pochi professionisti nei ruoli dirigenziali, molti presidenti sono figure ‘macchiettistiche’. Non è un caso se oggi un pezzo di calcio continentale vuole scipparci le nostre cose migliori, ho letto con interesse della polemica tra Beretta e la Uefa ma cosa potevamo attenderci? Secondo me c’è anche il tema della sostenibilità di questo sistema, soprattutto dalla Serie B in giù. Sono contento per la salvezza della Salernitana anche se il processo è stato rocambolesco”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email