Connect with us

News

Vigorito, stoccate a Lotito: “Sbagliato rinfacciare ai tifosi, qui sono partito senza stadio… No alla multiproprietà”

Acclamato dai tifosi granata prima del fischio d’inizio, il patron beneventano Oreste Vigorito è intervenuto ai nostri microfoni all’esterno della sala stampa del “Ciro Vigorito” analizzando in primis la sfida terminata in pareggio: “Le squadre hanno dato moltissimo, entrambe meritavano qualcosa in più. Il pubblico salernitano come sempre è stato gentilissimo, ho ricambiato il loro affetto. Il pubblico salernitano è tra i più caldi d’Italia, avere un pubblico del genere alle spalle ti aiuta a fare il presidente. Nel primo tempo la Salernitana è partita molto forte aggredendo il Benevento, forse c’era bisogno di un gioco più tecnico che fisico. Noi siamo una squadra tecnica, l’arbitro avrebbe dovuto espellere qualcuno prima, forse le squadre si sarebbero comportate diversamente. Abbiamo qualche punto in più ma saranno sufficienti quando saranno cristallizzati. È stato un bel derby ma non una bella partita in assoluto”.

Sui migliori in campo, Vigorito non ha dubbi: “Le due tifoserie, è stato uno spettacolo davvero bello. Il calcio deve promuovere una forma di gemellaggio tra città confinanti, deve creare armonia. Bisogna avere la capacità di guardare l’avversario durante i 90′ come un nemico sportivo e poi tornare a parlare lo stesso dialetto, o quasi” 

L’avvocato originario di Ercolano tocca poi l’argomento Lotito: “Non siamo legati da grandi rapporti, non abbiamo un rapporto di amicizia. Lo stimo per quello che fa nel calcio, non solo a Salerno, ma l’amicizia è una cosa diversa. I tifosi avranno le loro ragioni, quando due parti litigano nessuno ha ragione. A Salerno ho fatto anche l’università, è una città molto bella. Ho un brutto difetto, quando amo qualcosa non so come si può amarne un’altra. Quando smetterò di essere presidente del Benevento non lo farò per un’altra squadra. Multiproprietà? Sono contrario, ho avuto molte richieste. Amerei fare il calcio a Salerno, ma lo faccio a Benevento e non ho motivi per farlo in un’altra città. Salerno è una piazza meravigliosa, così come lo è Benevento, probabilmente la strategia di Lotito non si sposa con i desideri della piazza. Dire sempre ‘sono partito da zero’ non fa bene, io sono partito senza avere neanche lo stadio ,non bisogna rinfacciare ai tifosi, nessuno mi ha costretto a stare qua, prendo il buono e il cattivo. Farsi i dispetti non serve a nessuno”

Sulla possibilità di vedere in massima serie Benevento, Napoli e Salernitana: “La matematica dice di sì, ma il Napoli potrebbe retrocedere (ride ndr). In una regione con tanti problemi se il calcio riuscisse a portare tre realtà a livello nazionale sarebbe un bene per tutti”.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News