Connect with us

News

Vestuti, chiesto restauro della targa per il Grande Torino

In questi giorni lo stadio Vestuti è al centro dell’attenzione. Lo storico impianto cittadino si spera possa essere valorizzato grazie ai fondi PNRR, intanto la Commissione Sport del Comune si è in questi giorni attivata per restaurare la targa in onore del Grande Torino proprio a pochi giorni dal match contro i granata.

Di seguito la nota con le parole del consigliere comunale Rino Avella: “Salernitana-Torino non sarà mai una partita come le altre. 74 anni fa, il 17 aprile 1948, le due squadre si affrontarono al Vestuti, in serie A. Da una parte i granata locali che, per dovere di ospitalità (ma forse anche per riverenza…) cedettero l’uso dei colori agli avversari; dall’altra l’imbattibile Grande Torino. Era lo squadrone di Valentino Mazzola e di tanti altri campioni del calibro di Bacigalupo, Ballarin, Loik, Rigamonti, Castigliano, Ossola, Gabetto, Ferraris. Squadrone che il 4 maggio 1949 sarebbe perito nel tragico incidente di Superga, portando in Paradiso anche il giornalista salernitano Renato Casalbore. Quella partita – per molti versi epica – resta tra le pagine storiche più belle dei ‘Granata del Sud’. Nell’ambito dei lavori di manutenzione in corso, ho chiesto agli uffici comunali di ridare splendore e dignità alla targa monumentale commemorativa delle gesta del Grande Torino. Che dà lustro alla città di Salerno. Sarebbe un onore se l’attuale club torinista volesse porgere un fiore sotto questa lapide”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News