Connect with us

News

Vero o falso? Kiyine gioca su Instagram e confessa: “Lotito ha chiesto di andare in A”

Vero o falso? Sofian Kiyine oggi ha “intrattenuto” i suoi follower rispondendo alle loro curiosità su Instagram. In tantissimi gli hanno chiesto della passione per Salerno, per la maglia granata e per lo stadio Arechi, che il calciatore belga non ha mai nascosto. Il fantasista di origini marocchine si è dimostrato anche molto fiducioso per la gara di domani contro la sua ex squadra, quella in cui è cresciuto e che lo ha lanciato tra i professionisti.

Di che si tratta? I fan del giocatore hanno posto domande a cui il 24enne ha “dovuto” replicare con un vero o falso. A chi gli ha chiesto se arriverà il classico gol dell’ex ha risposto “vero” senza batter ciglio. Magari dal dischetto, come l’anno scorso, chissà. Infatti dopo il rigore fallito da Djuric contro la Reggina un tifoso gli ha domandato se sarà lui a battere il prossimo, qui però il classe ’98 non si sbilancia perché dovrà fare i conti con le decisioni di mister Castori e con il compagno Tutino che finora si è alternato col bosniaco. Certo è che Kiyine vanta un bel curriculum: l’anno scorso si è dimostrato infallibile su penalty, con sette centri su sette tentativi, più uno in Coppa Italia. Merito anche degli allenamenti con Micai, che per questo gli ricorda pubblicamente di essere in debito di una cena.
Infine il centrocampista svela di essere tornato a Salerno con un sogno: conquistare la Serie A con lo stemma dell’ippocampo sulla casacca. Oltre ad essere un sogno però Kiyine confessa che è “vero” anche come obiettivo chiestogli dal co-patron Lotito prima di definire il prestito a gennaio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News