Connect with us

News

Venturato non è mai contento: “Mi ha amareggiato rischiare di pareggiarla, potevamo vincere 7-1”

Ventura all’inferno, Venturato in paradiso. Non può che essere al settimo cielo l’allenatore del Cittadella che ha vinto giocando a calcio e si è confermato principale inseguitore del Benevento. Il Citta ha fatto quello che ha voluto almeno fino al 4-1, poi però si è addormentato permettendo alla Salernitana di rientrare in partita. Distrazione che non macchia una prestazione straordinaria, la vittoria di Venturato è meritatissima: “Abbiamo giocato alla grande per almeno 75 minuti – ha detto il tecnico dei veneti – Potevamo fare anche il quinto gol. Ho visto grande calcio e giocate importanti, avevamo voglia di dimostrare che si può fare anche contro una squadra forte come la Salernitana. Il rigore è stato un po’ generoso, negli ultimi minuti abbiamo buttato via quanto di buono fatto prima: non ci stava la sofferenza finale. Facciamo 80’ in cui la partita può andare sul 7-1 e poi commettiamo ingenuità e rischiamo di prendere il 4-4: dobbiamo essere più bravi a vivere i momenti della partita. Non credo di trasferire paura ai miei calciatori, noi proviamo sempre a giocare. Le definirei ingenuità e la Salernitana è stata brava ad approfittarne”.

Ma nonostante questo il Citta è riuscito a portare a casa i tre punti: “Dobbiamo però cercare di fare la prestazione per 90’, essere capaci di chiudere partite col vantaggio che meritiamo. Rischiare di pareggiarla mi ha amareggiato. Non era facile vincere, teniamoci questo aspetto positivo e sorridiamo con la consapevolezza che dobbiamo lavorare molto. Prendere gol non mi piace, ma siamo secondi. C’è partecipazione di tutto il gruppo. Quello che ha fatto Ventura? Salernitana ha rosa e giocatori importanti, è una piazza ambiziosa e mi fermo qua e non mi permetto di dire una parola in più. Devo rimanere concentrato sulla mia squadra e il nostro percorso”.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Cittadella, Venturato: "Ottimi per 75' contro una squadra forte. Il finale? Troppa sofferenza" - EuroCalcio&Mercato

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News