Connect with us

News

Venezia, parla Cardinaletti: “Vogliamo 0-3 a tavolino!”

Al termine della partita fantasma in sala stampa si è presentato il vice presidente del Venezia Andrea Cardinaletti. Il dirigente lagunare ha le idee molto chiare sull’esito del match non giocato all’Arechi e sulle decisioni da adottare in futuro: “Per come si sono svolti i fatti, il Venezia si aspetta che la partita venga chiusa con una vittoria a tavolino. Senza entrare nel merito e con grande rispetto nei confronti della Salernitana, avrei fatto lo stesso discorso se anzichè essere a Salerno mi fossi trovato in altre città. Non riguarda solo questa partita, ma la metodologia scelta. È stata aperta una partita e chiusa una partita, abbiamo affrontato la trasferta e siamo dispiaciuti che la Salernitana non abbia potuto giocare. Avremmo voluto farlo, come la Salernitana credo voglia giocare le altre partite. Noi ci aspettiamo questo e che questo campionato finisca nel migliore dei modi. Se il migliore dei modi è impostare regole percorribili da tutte le società, siamo pronti a rispettarle. Non ci preoccupa che le regole siano pesanti, ma che siano uguali per tutti e che venga garantita equità, noi non possiamo che adeguarci, come tutti avremmo voluto giocare un campionato senza nessun tipo di condizionamenti”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News