Connect with us

Giovanili

Under 16 travolta dal poker delle streghe: granatini ko al Volpe

TABELLINO SALERNITANA-BENEVENTO 0-4

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 16 GIRONE C 16a GIORNATA

SALERNITANA: Ricci, Barretta, Buonocore, Coppola (38’ st Celli), Apetino, La Faci (38’ st Acone), Mele (34’ st Trombetta), Basile (34’ st Caiafa), Ramaglia (15’ st Verde), Zerillo (34’ st Iorio), Fisio (38’ st Salvati). A disp. Pappalardo, Brancaccio. All. Della Calce.

BENEVENTO: Salamone, Umile (5’ st Esposito), Ciurleo, Napolitano (5’ st Guerra), Pellegrino (29’ st Politi), Eletto, Rucci (29’ st Ruggiero), Bisogno (15’ st Varone), Ciprio (39’ st Patricelli), Carfora, D’Ambrosio (15’ st Fierro). A disp. Gargiulo, Polverino. All. Fusaro.

ARBITRO: Sig. Emanuele Ciaravolo di Torre del Greco (Peluso/De Cecco)

MARCATORI: 1’, 18’ pt Ciprio (B), 24’ st Carfora (B), 35’ st Ruggiero (B); AMMONITI: 22’ st Coppola (S); ANGOLI: 1-5; RECUPERI: 3’ st

Pesante passivo per l’under 16 di Della Calce al Volpe, che esce sconfitta per 4 reti a 0 contro i pari età, non riuscendo a dare continuità ai risultati ottenuti nelle scorse giornate.

Soltanto un minuto dal fischio di inizio e il Benevento è (già) alla prima occasione della gara: Ciurleo trova Ciprio solo in area di rigore, il quale incrocia col sinistro insaccandola nel set, palla imprendibile per Ricci che lascia agli ospiti il primo vantaggio.
D’Ambrosio tenta un dribbling all’8’ e sfonda in area di rigore vincendo un rimpallo, in seguito al quale calcia d’esterno sinistro verso la porta, ma la palla si spegne di poco a lato.
Benevento ancora pericolosissimo all’11’, con Rucci servito in profondità con un gran lancio dalla metà campo, l’attaccante sannita però per ben due volte non riesce a saltare Ricci, che salva i suoi in più di un’occasione.
Sugli sviluppi di un corner battuto da Pellegrino, al 12’ sulla ribattuta della difesa granata Bisogno calcia col destro di prima intenzione, ma trova la prontissima risposta di Ricci, che smanaccia in calcio d’angolo.
Ciprio si inventa da prima del limite dell’area di rigore granata un gol da cineteca: ritrovatosi isolato dai compagni in fase offensiva prova il tiro e scaraventa il pallone con forza dall’altro lato della porta , Ricci immobile e i granata sono già sotto 0-2 al 18’.
Monologo sannita e al 28’ sono ancora le streghe a calciare verso la porta della squadra padrone di casa, stavolta con Carfora che prova il tiro a giro, ma il pallone si spegne a lato controllato con cura da Ricci.
Primissima occasione per i granatini al 39’: Ramaglia arpiona un pallone complicato e lo gira per Fisio, il quale salta il diretto avversario e calcia rasoterra col sinistro, ma il pallone viene bloccato in due tempi da Salamone, la Salernitana non riesce a riaprire la gara.

Dopo l’intervallo, all’inizio della seconda fase di gioco, sono i granatini ad andare subito all’attacco: al 3′ super occasione per la Salernitana che tenta così di riaprire riaprire il match, Buonocore riesce a sfondare in area beneventana e a ritrovarsi a tu per tu con Salamone, il quale è bravo a non farsi ipnotizzare, e sulla ribattuta arriva Fisio, ma ancora una volta il portiere sannita è super e riesce ad evitare il gol nonostante l’errore della sua retroguardia.
Esposito si invola sulla fascia destra al 9’ e con un cross preciso trova dall’altro lato del campo Rucci, che calcia di piatto al volo, ma la palla lambisce l’esterno della rete granata.
Squillo dei padroni di casa al 15’: dopo un’azione confusa nell’area ospite, la sfera arriva a Coppola, che tira ma il pallone finisce largo alla destra di Salamone.
Chiude probabilmente il match al 24’ Carfora: per l’ennesima volta i granatini si sono riversati in attacco alla ricerca del goal che riaprirebbe la partita, ma in contropiede i sanniti trovano liberissimo sulla fascia sinistra l’attaccante ospite, che incrocia col sinistro beffando ancora una volta Ricci.
Al 32’ il Benevento non è ancora sazio, infatti Varone dal lato destro dell’area granata la mette in mezzo per Patricelli, che si gira e calcia, ma grande risposta di Ricci in corner.
I sanniti trovano addirittura il poker al 35’ con Ruggiero, che con una bella serpentina salta un paio di avversari e scaraventa il pallone in porta col destro, granatini in bambola e partita in ghiaccio.

Ai nostri microfoni un mister Della Calce amareggiato per il risultato ma fiducioso per il futuro: “I primi due goal arrivano da due uscite sbagliate della nostra difesa e loro ci hanno punito con due grandi goal, e fino alla terza rete siamo rimasti in partita. Al di là del risultato che è sicuramente pesante, io ho visto progressi notevoli, alla fine i primi due gol, nonostante gli errori della nostra difesa, arrivano da due giocate individuali di pregevole fattura. Sicuramente ci siamo fatti trovare troppo scoperti in contropiede perché abbiamo preso due goal evitabili. Io non ho visto tutta questa loro superiorità a centrocampo – ha sottolineato l’allenatore – loro giocano con un uomo in più in mezzo al campo, ho visto più che altro dei nostri errori in uscita, in particolare qualche palla orizzontale errata, ma i nostri interni di centrocampo si sono comportati bene. Ho visto soprattutto una facilità di giocata da parte loro, alla fine la classifica ed il morale influiscono sulla testa dei giocatori e fanno tanto in questo sport, infatti i sanniti tendevano a cercare sempre la giocata più difficile a differenza nostra.
La nostra reazione al loro doppio vantaggio c’era già stata nel primo tempo, quando siamo arrivati due contro uno davanti alla porta e Fisio ha concluso, ma parlando di prestazione i ragazzi l’hanno fatta; infatti penso che abbiamo costruito due o tre situazioni che avremmo dovuto sfruttare meglio, ma non abbiamo avuto né la lucidità né la cattiveria per fargli del male. Inoltre giocavamo contro una squadra reduce dalla vittoria con la seconda in classifica (Roma) e alla quale vanno solo fatti i complimenti”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili