Connect with us

News

Una ventata di freschezza e qualità: riposa Di Tacchio, possibile chance per Palumbo

Alla diciottesima partita potrebbe riposare. Angelo Gregucci valuta la possibilità di concedere un turno di stop a Francesco Di Tacchio, fin qui tra i calciatori più utilizzati del roster granata. Scalpita Antonio Palumbo, titolare soltanto nella gara di Venezia sotto la precedente gestione tecnica. Soltanto in una circostanza l’ex centrocampista dell’Avellino non è partito dal primo minuto, alla seconda giornata di campionato a Lecce. Nella circostanza Colantuono lo spedì ugualmente in campo per riequilibrare una mediana che imbarcava acqua da tutte le parti sotto i colpi degli scatenati Falco e Mancosu. Da quel momento Di Tacchio è diventato praticamente inamovibile, dalla quarta giornata non ha più saltato neanche un minuto di gioco. Peraltro sobbarcandosi spesso e volentieri sulle spalle l’onere del centrocampo perennemente orfano di quel Di Gennaro che nei piani della società sarebbe dovuto essere metronomo e regista di un’orchestra che mai ha potuto sfruttare appieno le qualità dei suoi solisti.

Contro il Pescara quindi Gregucci potrebbe rispolverare Palumbo, probabilmente ancora in coppia con Akpa Akpro. Banco di prova importantissimo per l’inedita coppia granata contro il reparto di centrocampo più forte e completo dell’intera categoria. Sarà sfida a distanza con Gaston Brugman, già castigatore della Salernitana lo scorso anno all’Adriatico con una prodezza balistica sul calcio da fermo. L’innesto di Palumbo garantirebbe meno fisicità ma sicuramente più geometrie e verticalità al gioco. Gregucci mischia le carte e comunicherà le sue scelte soltanto nell’imminenza del fischio d’inizio del match. Staremo a vedere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News