Connect with us

News

UFFICIALE. Lassana e Kechrida in Coppa d’Africa, out almeno 3 gare (se i granata vivranno)

Lassana Coulibaly è stato convocato per la Coppa d’Africa dal CT del Mali, Mohamed Magassouba. Stesso discorso per Wajdi Kechrida per la Tunisia allenata da Mondher Kebaier. I due giocatori granata non saranno quindi a disposizione di Stefano Colantuono per l’inizio del girone di ritorno, ammesso che la Salernitana riesca a proseguire il suo campionato. Il torneo continentale, organizzato dal Camerun, inizierà il 9 gennaio e terminerà, con la finale, il 6 febbraio.

Sfida tra compagni

Nel caso di una svolta societaria e della prosecuzione del torneo, nella migliore delle ipotesi (per l’allenatore granata), i due tornerebbero in Italia a poche ore dal derby del Maradona contro il Napoli (23 gennaio) e salteranno sicuramente tre partite, quelle contro Venezia in casa, Verona in trasferta e Lazio all’Arechi. Destino ha voluto che Lassana Coulibaly capitasse nel gruppo F, quello che annovera anche la Tunisia del suo compagno. Chi dovesse arrivare fino in fondo, oltre alla partita con i partenopei, salterebbe anche Salernitana-Spezia (6 febbraio) e tornerebbe a disposizione per la trasferta di Marassi contro il Genoa (13 febbraio).

Gli impegni

La sfida d’esordio, il 12 gennaio a Limbe, è proprio Tunisia–Mali. Gambia (convocato l’ex granata Lamin Jallow) e Mauritania, contro cui il Mali giocherà l’ultima gara del girone a Douala il 20 gennaio, completano il girone. I tunisini chiuderanno col Gambia nello stesso giorno. In caso di qualificazione, a seconda del piazzamento, una o entrambe le nazionali sarebbero impegnate tra il 23 e il 26 negli ottavi. Il 29 e 30 gennaio si giocano i quarti, il 2-3 febbraio le semifinali.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News