Connect with us

News

Trentalange a Radio Rai: “Raccogliamo appello Balata, acceleriamo Var in B”

Il nuovo presidente dell’Associazione Italiana Arbitri accelera su tutti i fronti. Ieri per la prima volta ha parlato un arbitro in tv (Orsato a Novantesimo Minuto), frutto dell’immediatezza con cui Alfredo Trentalange è passato dai proclami ai fatti, dopo essere subentrato a Marcello Nicchi al vertice dei fischietti.

“È presto per dire se potranno parlare ogni settimana. Non si conosce ciò che non si sperimento. È stato un momento importante, bisogna riflettere su indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali. Credo sia stato un buon inizio, i messaggi sono passati, siamo più bravi ad arbitrare che a comunicare, se si conosce l’aspetto più umano dell’arbitro, solitamente sconosciuto, diamo un servizio in più al calcio”, ha detto Trentalange sulle frequenze di RadioRai nel corso di Radio Anch’io Sport, trasmissione condotta da Filippo Corsini, prima di affrontare anche l’argomento Var in cadetteria. Dai playoff ci sarà la tecnologia a sostegno degli arbitri e poi dalla prima giornata del prossimo campionato – con qualche mese di ritardo – dovrebbe essere istituzionalizzata per tutte le partite di B. “Considero positivo lo sforzo che le leghe stanno facendo per avere una sala Var che porterà anche a fare cultura e formazione, avere un centro porta a uno scambio maggiore di idee: si cresce per didattica ma soprattutto per confronto, faremo di tutto per sostenere e accelerare la Var in. Mi sembra una necessità, il presidente Balata ha mandato appello accorato. Credo sia un bisogno, siamo al servizio della Figc, dobbiamo dare know how e disponibilità: ci sono protocolli da rispettare, faremo di tutto per accelerare la formazione e rivedere gli organici. Var a chiamata? Daremo disponibilità a un’eventuale sperimentazione ma ora è presto perché si possano dare termini e tecnicismi”, le parole di Trentalange. Che ha poi espresso due sogni: “Rivedere il limite di età degli arbitri e vedere un fischietto donna in Serie A entro due anni”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News