Connect with us

News

Spal, Marino inverte i rigori: “Inesistente quello fischiato, più netto il tocco di mano”

Pasquale Marino

La Spal porta via da Salerno un punto con le unghie e con i denti. Ha sudato freddo il tecnico Pasquale Marino, che ha visto nei minuti finali calciare alto il rigore da Di Tacchio che poteva costargli la panchina: “Abbiamo tenuto bene il campo contro una squadra che viene da un momento diverso dal nostro – spiega l’allenatore estense in sala stampa – è stata una buona partita sotto tutti i punti di vista, considero molto positiva la prestazione. Non era facile preparare una sfida del genere in tre giorni dopo una sconfitta come quella maturata contro la Reggina. Sono stati giorni particolari, ma la squadra ha reagito bene e tutti hanno dato il contributo, anche chi è entrato”.

Sull’occasione di Segre: “L’avevo vista dentro, pensavo avesse preso Adamonis in controtempo, invece il portiere ha compiuto un’ottima parata. E abbiamo avuto una bella occasione anche sul finire del primo tempo con Paloschi. In generale abbiamo giocato bene e fatto girare la palla, conquistando il 60% del possesso palla. Eppure abbiamo rischiato di perderla perché ci sono stati due rigori, uno ci poteva stare, ma il primo è inesistente. Per fortuna qualcosa ci gira a favore dopo tanta sfortuna”.

Sulla disattenzione che ha portato all’azione del rigore: “Abbiamo sbagliato un movimento  e questo ha portato la difesa a esporsi. Ma sul contatto direi che il rigore è inesistente, su questo sono convinto. Poi magari le immagini mi smentiranno come spesso accade. Quello nei minuti di recupero ci poteva stare perché la sfera tocca la mano”.

Sulla presenza di Mora e Floccari a Salerno anche se indisponibili: “Non ho mai avuto dubbi sulla bontà del gruppo, si capisce da queste cose quanto sia valido. C’è bisogno della presenza di due ragazzi carismatici per sostenere i ragazzi più giovani. Siamo un gruppo unito e oggi si è visto, non ho problemi da questo punto di vista. Dobbiamo tornare a vincere qualche partita, sarebbe la migliore medicina”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News