Connect with us

News

Si infiamma la lotta salvezza. Mazzarri: “Non risparmierò i diffidati pensando a Salerno”

Si infiamma la lotta salvezza. La Salernitana si è rilanciata con tre vittorie di fila, recuperando punti su Cagliari, Sampdoria e Venezia. I rossoblu, reduci dal ko di Genova, domani riceveranno il Verona, nella conferenza pre partita il tecnico Mazzarri ha parlato dei suoi ragazzi proprio in relazione alla corsa salvezza: “Ci sono ancora 12 punti a disposizione, dobbiamo guardare a noi stessi e non agli altri o al calendario. Vedo una squadra per nulla fragile, spesso non sono arrivati i punti che avremmo meritato: guardiamo avanti, dobbiamo chiudere al meglio un’annata complicata”.

Sulla partita di Salerno, che il Cagliari affronterà con un riposo più lungo, mentre la Salernitana avrà l’infrasettimanale col Venezia: “Andremo a giocare in un ambiente molto caldo contro un avversario in ripresa, ma dobbiamo pensare ad una gara alla volta. Dovremo dare il massimo, ma non risparmierò i diffidati con il Verona perchè guardo alla Salernitana. Siamo stati in emergenza e la squadra mi ha dimostrato che è valida in tutti gli effettivi, quindi a questo punto della stagione non ci sono titolari e riserve. Per me un giocatore vale l’altro”. 

Sui suoi uomini: “La squadra è viva, domani dovrà esserlo ancora di più. Se guardo al nostro cammino vedo partite condotte con personalità e perse per episodi, anche all’ultimo, e per questo c’è rammarico. Siamo cresciuti nel tempo, siamo diventati una realtà, gli altri ci hanno studiato e imparato a limitare, talvolta con atteggiamento più guardingo. Adesso tocca a noi andare a prenderci ciò che vogliamo e meritiamo. Non ho mai dato alibi alla squadra, lì nella zona calda siamo in tanti a giocarcela e ogni partita può determinare in un senso o nell’altro. Dobbiamo mantenere alta la fiducia e l’attenzione. Siamo in debito con la sorte, gli episodi parlano chiaro, per questo il Cagliari oggi merita più di altri di mantenere la categoria. Adesso dobbiamo pensare al prossimo impegno, una gara alla volta, e centrare l’obiettivo”.

Derby della lanterna

Domani alle 18 ci sarà un altro snodo cruciale, il sentitissimo derby di Genova. “È difficile giocare per salvarsi quando non ci sei abituato. Devi cambiare modo di giocare”, ha ammesso Blessin in conferenza. La Samp è a quota 30 punti e quindi sulla carta quella più avvantaggiata nella corsa alla permanenza in A, ma i blucerchiati non vincono dal 20 marzo: “È dura per noi ma è molto più dura per chi insegue – ha dichiarato GiampaoloCi siamo preparati per scendere in campo nella maniera giusta e sappiamo che un risultato positivo ci avvicinerebbe all’obiettivo”.

Il Venezia tenta la scossa

In settimana è arrivo anche lo scossone in casa Venezia con l’esonero di Zanetti e la squadra affidata al vice Soncin. Anche i lagunari non se la passano bene, essendo ultimi con 22 punti con otto ko di fila sul groppone ed una sola vittoria nel girone di ritorno. “Il lavoro e l’entusiasmo saranno le basi da cui faremo partire questa rincorsa alla salvezza – le parole di Soncin sulla situazione della squadra – In questi giorni ho visto i ragazzi molto determinati e consapevoli delle responsabilità che hanno. Dobbiamo cercare la svolta con tutto l’impegno possibile e riuscire ad arrivare all’ultima giornata ancora con una possibilità. Essendo stato un giocatore capisco cosa passi nella testa dei ragazzi al momento, per questo io devo rappresentare in primis un supporto per farli tornare ad essere protagonisti in campo. Lavoreremo sulla compattezza, questo perché si esce dalle situazioni difficili solamente lavorando da squadra”. Domenica i lagunari sfideranno la Juve fuori casa, giovedì 5 maggio si giocherà Salernitana-Venezia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News