Connect with us

News

Sconfitta in campo, spettacolo sugli spalti: l’Arechi conferma di essere da Serie A

Un Arechi da Serie A per Salernitana-Juventus in una serata che, al netto del risultato maturato in campo, ha regalato emozioni uniche. Già alle 18 lunghe code all’esterno del settore Tribuna, ma al momento dell’apertura dei cancelli (avvenuto dopo circa un quarto d’ora, come da programma) l’ingresso è stato scorrevole e senza intoppi, contrariamente a quanto avvenuto in occasione delle sfide con Roma e Napoli. Ingente presenza di forze dell’ordine, con un elicottero a presidiare dall’alto il perimetro dell’impianto di via Allende dove non si sono registrati momenti di tensione.

Prima del fischio d’inizio non sono mancati cori e fischi tra le opposte fazioni, poi unitesi nel ricordo di Andrea Fortunato prima e dopo l’inizio della sfida (clicca qui per leggere l’articolo). Poi lo spettacolo della Curva Sud Siberiano, con la scenografia mozzafiato realizzata dalla torcida granata (clicca qui per leggere l’articolo). Presenti 19500 spettatori, di cui 1500 di fede bianconera in Curva Nord e molti altri tra Distinti e Tribuna, alcuni dei quali provenienti dalle province di Salerno, da quelle limitrofe e anche da altre regioni meridionali. Record di presenze stagionale, dunque, all’Arechi (superati i 17.043 del derby col Napoli). In molti speravano di portare a casa l’annullo filatelico realizzato da Poste Italiane, ma sono rimasti delusi. Nei prossimi giorni la Salernitana comunicherà ufficialmente i dettagli dell’iniziativa. Un tifo incessante, fino al 93′ sulle note di Jamm a vrè, che nulla ha potuto contro la superiorità dell’avversario e quel pizzico di sfortuna che ha negato a Ranieri di trovare il gol del pari.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News