Connect with us

News

Salernitana, cercasi solidità e stabilità: difesa da registrare, Micai ritrovi sicurezza

Un solo clean sheet nelle ultime sette gare, ben sei reti subite nelle recenti due uscite. La Salernitana è chiamata a registrare e blindare la difesa per tornare immediatamente a fare punti e scacciare prima del nascere le nubi che gradualmente si stanno addensando sul capo del tecnico Stefano Colantuono. Il suo dovrà farlo anche Alessandro Micai, protagonista in negativo dopo l’exploit di inizio stagione.

Il portierone ex Bari ha grosse responsabilità sulla seconda rete subita a Cittadella e sul tris di Donnarumma che ha messo definitivamente al tappeto una Salernitana già a dir poco barcollante. Prima ancora non era stato irreprensibile in quel di Venezia. Sul web spopola un ingeneroso meme che riassume l’involuzione di Micai paragonandolo all’ex Terracciano. Ironia a parte, il numero uno granata dovrà sfoderare nuovamente gli artigli e ritrovare sicurezza e concentrazione d’inizio stagione quando aveva salvato capra e cavoli in ripetute circostanze. Anche per smentire quelle voci critiche che lo avevano accompagnato al suo arrivo da Bari: “E’ bravissimo, ma fa fatica a reagire nei momenti di difficoltà”. 

Insomma a Carpi servirà una prova di carattere di tutti gli effettivi in campo. Ad iniziare dal portiere. Al cospetto di una squadra forgiata e plasmata ad immagine e somiglianza del proprio allenatore Fabrizio Castori. Uno che negli ultimi anni ha costruito le proprie fortune proprio sul carattere arcigno, sull’aggressività e sul non gioco. Vale a dire inibire le fonti di gioco avversarie per poi agire di rimessa in campo aperto.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News