Connect with us

News

Salernitana, 6 nella storia! Dal ’32 goleade indimenticabili e quell’8-0 alla Cavese…

In fin dei conti, nulla è più bello di un gol. Anche se realizzato al 90’ di una partita senza storia, magari contro una squadra di Serie D in una partita di Coppa Italia che poco conterà nell’economia di una stagione. Ma segnare è sempre bello e a volte anche i gol inutili possono diventare storici. E’ il caso della rete realizzata da Luca Castiglia ieri contro il Rezzato, il gol che ha fissato il risultato sul 6-1. E’ vero, l’avversario non era dei più temibili ma segnare sei gol non è mai semplice. Soprattutto se nella storia della Salernitana, prossima ai cento anni, era successo solo altre 18 volte. Ieri i granata hanno segnato almeno sei gol per la diciannovesima volta nella propria lunghissima avventura nel calcio, un dato incredibile anche perché a partire dagli anni ’90 solo in quattro occasioni il cavalluccio ha dilagato. Pochissime volte, a testimonianza di quanto sia difficile riuscire a divertire e divertirsi con tanti gol.

I 6 gol all’Arechi mancavano dalla stagione 2011/2012, quando la maglietta era blaugrana e il nome era Salerno Calcio. Contro il Boville finì 6-0, con gol di Biancolino, Chiavaro, Mounard, Caputo e la doppietta di Ciro De Cesere. In mezzo, molte vittorie larghe ma mai goleade. E mai sei gol. Un’altra grandinata ci fu nel 2004/2005 in Serie B: Salernitana-Cesena finì 6-1 con gol di Olivi, Longo, Zaniolo, Palladino, Ferrarese e Benjamin. E’ stata l’ultima volta di una partita con tanti gol all’Arechi, le altre volte tutte al Vestuti o al Piazza d’Armi. La prima, storica, fu nella stagione 1931/1932 campionato di Prima Divisione: Salernitana-Stabiese 6-1, doppiette di Silvio Brioschi e Silvio Finotto, gol di Miconi e Terno. Il 6 novembre 1932 (Prima Divisione) la Salernitana vinse contro il Napoli B per 6-3: doppiette per Attilio Sudati, Luigi Miconi e ancora Finotto. Un anno dopo ci fu il 7-0 al Termini sempre in Prima Divisione: gol di Bergamini, Bugna e Codari, poker di Totonno Valese. E’ quasi preistoria.

In quegli anni furono numerose le goleade. Nel 38/39 la Salernitana vinse 7-1 con la Sanremese in Serie B (due volte Valese, poi Cenci, Iacovazzo, Jacoponi, Presselli e Bergonzini), quindi il 6-3 al Foggia della stagione successiva in Serie C: gol di Volpe e Bergonzini, doppiette per Valese e Lazzarini. Nel ’42 l’8-0 alla Cavese vale il primato di partita con vittoria più larga della storia della Salernitana, bissato dall’8-0 contro la Torrese in coppa Liberazione ’44. Contro la Cavese segnarono Rampini, Dagianti e Chiesa, più il pokerissimo della leggenda Vincenzo Margiotta. In mezzo, un 6-1 al Savoia sempre nella stagione ’42 con tre doppiette: Dagianti, Margiotta e Chiesa.

In Coppa Liberazione i granata vinsero 7-1 con la Puteolana nel ‘44, mentre l’anno successivo nel campionato regionale misto ci fu un’altra larga vittoria contro la Torrese: 7-0. Nella stagione post campionato Serie B e C del ‘46 ci fu un 6-0 al Cosenza (tripletta di Lelio Colaneri, gol di Volpe, Onorato e Margiotta) e un 6-1 al Pescara (doppietta di Margiotta, poi Colaneri, Iacovazzo, Valese e Volpe), mentre il 3 novembre del ‘46 (campionato di Serie B 46/47) la Salernitana vinse per 6-1 contro la Ternana: a segno due volte Vincenzo Voccia, due volte Zega più Volpe e Margiotta. In questa stagione la Salernitana vinse il campionato di Serie B e fu promossa per la prima volta in Serie A.

Tanti gol anche nel 49: 6-2 alla Cremonese (doppietta di Ercole Castaldo, gol di Catalano, Taccola, Flumini, Sifredi), 8-2 al Pescara con rete di Taccola, doppietta di La Forgia e pokerissimo di Castaldo. Poi un salto, enorme, di 30 anni. Nella stagione 77/78 la Salernitana vinse 6-3 con il Brindisi in Serie C: segnarono Antonio D’Angelo, Di Maio, Claudio De Tommasi, due volte Costante Tivelli e Lucio Mujesan. Il 7 settembre 1986 finì 6-0 il derby con la Nocerina valido per la Coppa Italia di Serie C: tripletta di Andrea Mariano, doppietta per Perrotta, gol di Tappi. Infine, nell’89/90, l’ultima goleada del Vestuti: Salernitana-Campania 6-4 con doppietta di Gonano e Lucchetti, gol di Della Pietra e Della Monica. Ricordi indelebili.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News