Connect with us

News

Ricorso Venezia rigettato, i lagunari: “Rammaricati della decisione”

AGGIORNAMENTO 3/5 – Il club lagunare ha preso atto della decisione del Collegio di Garanzia del Coni e “pur rammaricandosi della decisione” si legge in una nota dei veneti, la società “non intende rilasciare ulteriori dichiarazioni in prossimità della partita”.

ARTICOLO 2/5 Il Collegio di Garanzia del Coni ha rigettato il ricorso presentato dal Venezia contro la Salernitana per la mancata disputa del match dello scorso 6 gennaio e il seguente recupero fissato proprio tra tre giorni. Si giocherà regolarmente.

La società lagunare aveva chiesto invano l’accoglimento dalle 15 in udienza, rappresentata, oltre che dai suoi avvocati con in testa Mattia Grassani e Gianmaria Daminato, anche dal vicepresidente Andrea Cardinaletti. Gli arancioneroverdi hanno a lungo perorato la loro causa, invocando il rispetto delle regole. A rappresentare il club granata in quel di Roma c’erano i professori Salvatore Sica e Francesco Fimmanò e l’avvocato Eduardo Chiacchio. Repliche e controrepliche dei legali (toni accesi per i lagunari, per la Salernitana hanno parlato tutti e tre i componenti del pool difensivo): il Collegio di Garanzia conosce bene la materia e si è espresso poco dopo le 18.

Il club lagunare si era appellato contro la decisione della Figc e anche contro Salernitana e Lega di Serie A in seguito alla decisione della Corte d’Appello di confermare la decisione del Giudice Sportivo in merito alla disputa della sfida con i granata inizialmente in programma lo scorso 6 gennaio. Partita che non fu disputata a causa del focolaio Covid registrato nel gruppo squadra della Salernitana che impedì alla formazione allora allenata da Colantuono di scendere in campo. Il Collegio di Garanzia, con un decreto monocratico, aveva respinto l’istanza cautelare del Venezia, parlando di inammissibilità del ricorso di cui si è discusso quest’oggi (clicca qui per leggere l’articolo).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News