Connect with us

News

Rammarico Blessin: “Dovevamo chiudere la partita prima, odio i pareggi…”

“Ammetto di odiare i pareggi, ne abbiamo fatti tre di fila. Il problema è come creiamo le occasioni, dopo aver vinto i contrasti perdiamo spesso la palla”. Il rammarico è quello di non aver tenuto in casa i tre punti, la soddisfazione è quella per un buon primo tempo giocato dai suoi. Il tecnico rossoblu Alexander Blessin, pensa già alla prossima, nonostante lo scontro diretto appena concluso contro la Salernitana di Colantuono lo aveva definito una “finale per la salvezza” e la delusione arriva da un 1-1 e da una partita che secondo l’allenatore “poteva essere chiusa prima”. “Dovevamo chiudere la partita in modo da vincerla, ma sono soddisfatto del primo tempo. Dopo il gol abbiamo preso fiducia ma non mi è piaciuto l’atteggiamento sul gol subito – ha dichiarato alla fine della partita – voglio rivedere l’occasione di Destro, la maglietta gli è stata tirata. Per me era chiaramente calcio di rigore, andava controllata”.

Su Piccoli e Destro insieme in campo: “Dipende da quanto tempo possono giocare così, Destro ha qualità in area, ma deve lavorare per la squadra. Piccoli ha caratteristiche simili, credo che abbiamo bisogno di velocità sulle corsie laterali. In questo momento voglio qualità in quella zona di campo, oggi Ekuban ha fatto una grande partita. Ripeto – ha concluso – odio i pareggi, quindi con il Venezia cercheremo di vincere”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News