Connect with us

News

Quattro precedenti ufficiali a Salerno, Lazio vittoriosa solo in Coppa Italia al Vestuti

Quinta visita in gare ufficiali oggi per la Lazio a Salerno, eccezion fatta per le tante amichevoli in vari periodi storici. Il sodalizio biancoceleste ha sempre perso in tre occasioni in campionato, mentre ha gioito solo al Vestuti in Coppa Italia per 2-3 nel lontano 1982.

Partendo proprio da quella gara, non mancano le curiosità. Era il 5 settembre. All’epoca la Lazio militava in Serie B e la Salernitana in C. Nelle file dei biancocelesti giocò titolare in difesa quel Carlo Perrone che trent’anni dopo avrebbe riportato la squadra campana tra i professionisti (e poi in C1); in campo tra gli ospiti anche Michele De Nadai, che avrebbe poi indossato il granata un paio di stagioni più tardi. Finì, come detto, 2-3: Ambu e D’Amico portarono i capitolini sul doppio vantaggio, ma Giovanni Zaccaro su rigore e poi il compianto Marco Fracas pareggiarono i conti, riportati  solo all’84’ da Bruno Giordano in favore dei biancocelesti. Che erano guidati da Roberto Clagluna in panchina, un altro che avrebbe poi conosciuto da vicino quella granata sei anni più tardi.

Ma la primissima sfida ufficiale tra Salernitana e Lazio è datata 28 ottobre 1945, campionato misto Serie A-B girone centro sud. Il movimento calcistico stava appena tentando di uscire dalle macerie della guerra e i granata batterono i laziali alla seconda giornata con un secco 2-0 firmato Renato Tori e Lelio Colaneri. Stesso risultato per la prima storica gara giocata dall’ippocampo in una massima divisione a girone unico, il 20 settembre 1947: doppietta di Pasquale Morisco e Lazio battuta in via Nizza. Poi, il salto all’Arechi con un’altra vittoria, l’1-0 dell’1 novembre 1998: velenosissima punizione calciata da Giacomo Tedesco, palla che gira beffardamente in area laziale (forse sfiorata da Di Vaio) e si insacca nell’angolino della porta difesa da Marchegiani (foto in alto TanoPress). Fu la prima vittoria della compagine all’epoca allenata da Delio Rossi nel campionato di Serie A 1998/99.

Di seguito il tabellino di quel match:

TABELLINO    –    SALERNITANA-LAZIO 1-0 (1998/99)

SALERNITANA (4-3-3): Balli; Del Grosso, Fusco, Fresi, Tosto (71′ Bolic); Gattuso, Breda, Vannucchi; Giampaolo (78′ Tedesco Gia.), Di Vaio, Belmonte (80′ Di Michele). A disp: De Vito, Song, Ametrano, Bernardini. All: D. Rossi.

LAZIO (4-4-1-1): Marchegiani; Negro, Mihajlovic, Couto, Pancaro; S. Conceicao, Venturin, Baronio, Favalli (46′ Gottardi); Stankovic (59′ Boksic); Mancini. A disp: Ballotta, S. Lombardi, Iannuzzi, Pinzi, Sbaccanti. All: Eriksson.

Arbitro: Treossi di Forlì

NOTE. Marcatore: 88′ Tedesco Gia. Angoli: 2-4. Ammoniti: Tosto e Giampaolo (S), Negro, Favalli, Baronio e Couto (L). Recuperi: 2′ pt e 4′ st. Spettatori: 31981 per un incasso totale di Lire 1.039.710.509.

L’ultima volta della Lazio all’Arechi è datata comunque 7 agosto 2012: 0-3 in amichevole, la prima gara della Salernitana con il cavalluccio ritrovato sul petto contro l’altra squadra di Lotito. Di seguito la sintesi video:

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News