Connect with us

News

Paura per l’ex granata Capone. Ricoverato al Ruggi è il guascone di sempre: “Sto meglio. Mi metto a dieta e torno in forma…”

Prima tanta paura. Adesso lo scampato pericolo ed anche un pizzico di ironia che non guasta. Antonio Capone sta meglio e potrebbe presto lasciare il Ruggi, dove era stato ricoverato qualche giorno fa per un’ischemia celebrale che per fortuna non sembra avere lasciato danni. Il funambolico ex calciatore 67 anni, considerato da molti il George Best granata, martedì sera si era sentito male nella sua abitazione a Torrione alto a Salerno, dopo essere uscito a fare la spesa. Trasportato immediatamente al pronto soccorso del nosocomio cittadino, l’intervento dei medici ha scongiurato conseguenze più gravi.

Dopo aver già fatto due tomografie assiali computerizzate, lunedì prossimo l’ex ala della Salernitana (e del Napoli), salernitano doc, farà un ecocardio e poi potrebbe essere finalmente dimesso. “Sto meglio – ha detto al telefono Capone – Per fortuna è andata bene e se gli esami di lunedì daranno esito positivo dovrei tornare subito a casa”. La voce è quella di sempre. Il carattere pure. Ed anche quella capacità di sdrammatizzare tipica del suo atteggiamento istrionico che si porta dietro dai tempi del Vestuti e del San Paolo. “Una volta dimesso dovrò stare un po’ più attento con l’alimentazione… meglio così – scherza – vale a dire che perderò qualche chilo per mettermi subito in forma… “campionato”! Capone, 137 partite e 30 gol con la casacca della Salernitana tra il 1971 e il 1976, è considerato uno dei giocatori salernitani più forti (se non il più forte) di sempre. Tutta la Salerno sportiva e non solo fa il tifo per lui e spera nel definitivo dribbling – uno dei suoi – per superare anche questo avversario e tornare in forma… “campionato” per dirla alla Capone.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News