Connect with us

News

Pagellone Salernitana Monopoli: Akpa in palla, Casasola ok. Attacco da rivedere

MICAI 6 mostra buona padronanza della sfera con i piedi. Nella prima vera occasione del Monopoli si fa trovare nella terra di mezzo, Sounas lo supera con una palombella beffarda di testa. Sufficienza d’incoraggiamento. 1′ st VANNUCCHI 6,5 un paio di interventi semplici, si fa comunque trovare ben piazzato. Si supera nel finale su Mangni.

MANTOVANI 6 usa astuzia su De Angelis, si lascia sorprendere dall’inserimento di Sounas. Deve migliorare condizione ed attenzione. 1′ st VITALE 6,5 sfortunato, timbra il palo con un’esecuzione balistica quasi perfetta che avrebbe meritato miglior sorte. Pennella un cross al bacio che Bocalon non capitalizza. Scodella un altro pallone d’oro nell’azione del 3-1.

SCHIAVI 6 il Monopoli s’affaccia di rado a ridosso della metà campo difensiva granata. Qualche intervento non irreprensibile, ma tutto sommato se la cava. 1′ st GIGLIOTTI 6 più che ordinaria amministrazione, mette la testa nell’azione del raddoppio e sfiora il tris di testa.

PERTICONE 6 dei tre centrali è quello costretto a scalare sul fronte mancino pur essendo un destro naturale. Sparacchia alla meno peggio un paio di palloni, Colantuono lo richiama e lo invita ad una maggiore calma nell’impostazione. 17′ st MIGLIORINI 6 entra e sfiora immediatamente il gol. Si piazza al centro della linea a tre. Struttura fisica da corazziere, condizione da valutare contro avversari più probanti.

CASASOLA 7 puntuale nell’appoggiare la manovra offensiva, chiude bene la diagonale su Mendicino. Trasloca a sinistra e, come il collega Pucino, anche lui è sempre costretto ad aggiustarsi la palla sul piede naturale. Nella ripresa arretra nel terzetto difensivo e sfiora il gol di testa su calcio da fermo. Antipasto del gol che arriverà qualche minuto più tardi. E’ sicuramente tra gli elementi più brillanti dal punto di vista fisico.

AKPA AKPRO 6,5 atleticamente sembra già in palla, ma in alcuni frangenti difetta in precisione e lucidità. Ottimo lo spunto in inserimento sull’out destro che non trova compagni pronti ad approfittarne 1′ st ODJER 6 un pizzico di brio ma non incide. 28′ st MAZZARANI 6,5 va vicinissimo al gol con un bel rimorchio concluso con destro potente che scheggia la parte alta della traversa. Gioia personale che arriverà quasi a tempo scaduto.

DI TACCHIO 6 il dieci sulle spalle, ma randella come un mediano. Meglio in fase d’interdizione che di costruzione. Già in clima campionato, s’esibisce in un paio di tackle decisi ma efficaci. 1′ st DI GENNARO 6 neanche il tempo d’affondare i tacchetti sul prato dell’Arechi che subito prova il jolly da distanza siderale. Difficile valutarne lo status atletico in una gara dai ritmi bassissimi, ma qualche lampo della sua classe s’intravede. Fa da sponda per il 3-1 di Mazzarani.

CASTIGLIA 6,5 al primo inserimento fa centro con una pregevole volée di sinistro. Ha il fuoco dentro, un motorino a tutto campo. 1′ st PALUMBO 6 gli ultimi due arrivi a centrocampo gli impongono di trovare maggiore fortuna in altre zolle di campo. Non demerita sul piano della corsa e degli inserimenti. Col lavoro certosino quotidiano potrà reinventarsi mezz’ala.

PUCINO 6 arriva con un pizzico di ritardo e non riesce a ribadire in rete la bella sortita di Akpa Akpro. Scala a destra e rischia l’intervento da penalty con un braccio forse un po’ troppo largo. Lui e Casasola gli unici a rimanere in campo tutti i 90′.

JALLOW 6 al 29′ del primo tempo il suo primo tentativo, debole tra le braccia di Pissardo. Prova l’uno contro tutti, ma la condizione non è ancora quella ottimale. Gioca molto vicino a Djuric ma l’intesa è tutta da perfezionare. 1′ st VULETICH 6 a tratti macchinoso, non si risparmia in quanto a generosità. Con la coda dell’occhio vede Anderson sul dischetto del rigore.

DJURIC 6 mette lo zampino, anzi il testone, nell’azione del primo gol. Incorna bene su calcio da fermo, ma trova la nuca di Perticone a fermarlo. 1′ st BOCALON 6 un bell’assist per l’accorrente Mazzarani ma anche una clamorosa rete fallita a tu per tu con Pissardo. 38′ st A. ANDERSON 6,5 deposita in rete il primo pallone buono che gli capita a tiro. Inizio promettente.

ALL. COLANTUONO 6 ad una settimana dall’inizio del campionato la squadra mostra pregi e difetti. La manovra non è ancora fluida, l’intesa tra la coppia d’attacco è ovviamente da affinare. Colpisce la verve mostrata dai due interni di centrocampo, sempre pronti ad accompagnare l’azione offensiva. La rosa è profonda ma diversi elementi non sono ancora al top della condizione. A regime, la Salernitana è una squadra che potrà recitare un ruolo da protagonista nel prossimo torneo di B.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News